SONEGO OGGI IN SEMIFINALE A METZ, ALLE 14 CONTRO HURKACZ

Il miglior Lorenzo Sonego del 2022 ha superato in un’ora e 28 minuti nei quarti del 250 ATP di Metz, il talento americano Sebastian Korda, numero 49 ATP. Un break ha deciso il primo set, tenuto fino al termine e chiuso al decimo gioco. Stesso film nella seconda frazione, con il torinese, che con questo risultato riavvicinerà i top 50 del ranking mondiale, bravo nell’annullare due palle break nel sesto gioco. Ripreso dopo il 3-3 il comando delle operazioni Lorenzo ha centrato un altro break per salire sul 5-3 e nuovamente al gioco numero 10 ha archiviato la pratica, non facile, salendo in semifinale, la seconda stagionale dopo quella di Buenos Aires in febbraio, dove troverà il polacco Hubert Hurkacz, numero 2 del seeding che ha fermato Rinderknech, tennista di casa, in due agili set. Match previsto oggi alle 14 con diretta su Sky Tennis e Supertennis. L’azzurro è apparso più convinto rispetto alle precedenti uscite stagionali e ha servito con grande efficacia dall’inizio alla fine del confronto. Ha così “vendicato” Lorenzo Musetti, fermato da Korda negli ottavi: “Sono contento per quanto ho messo in campo contro un giocatore molto forte – ha detto Sonego – e pericolosissimo nei primi tre colpi. Ho tenuto fisicamente e mentalmente e ottimizzato le occasioni avute. Ho lavorato e migliorato il mio tennis anche se l’anno è stato molto complicato. Vittorie come questa danno fiducia”. Prima di partire per Metz, in allenamento, Sonego aveva fatto intendere che a priori non avrebbe firmato per la finale nel torneo francese. L’obiettivo, anche nelle difficoltà, è sempre vincere. Nell’altra semifinale sarà un testa a testa tra Stan Wawrinka, che con il cuore e quasi sull’orlo del crollo fisico ha sconfitto per 7-5 nel tie-break del terzo set lo svedese Mikael Ymer, e il kazako Bublik che sempre in tre frazioni ha avuto la meglio sul danese Rune (6-3 5-7 6-4).

di redazione