SONEGO VINCE A METZ IL TERZO TITOLO IN CARRIERA A LIVELLO ATP

Terzo titolo in carriera per Lorenzo Sonego, dopo una stagione a dir poco difficile. E’ arrivato oggi nel 250 ATP di Metz in finale contro il kazako Alexander Bublik, numero 44 del mondo, con lo score di 7-6 (3) 6-2. In precedenza nel massimo circuito il torinese, classe 1995, aveva vinto ad Antalya, sull’erba nel 2019, e a Cagliari, sul rosso nel 2021. Bravo il torinese ad annullare tre pericolose palle break consecutive sul 2-2 del primo set. E’ stata questa una delle chiavi del match. Nella seconda frazione Sonego ha dominato e fatto crollare psicologicamente il rivale dopo il break centrato per il 2-1. La chiusura è arrivata con un errore in lunghezza dell’imprevedibile avversario che nella seconda frazione ha provato soluzioni da esibizione trovando anche qualche fischio del pubblico. Al termine ringraziamenti per tutti da parte dell’azzurro, compresa la band che subito dopo la premiazione lo ha omaggiato con l’inno di Mameli, ascoltato con tanto di trofeo in mano. Da martedì sarà in gara a Sofia, in un altro 250 ATP. Intanto domani rientrerà nei top 50, attorno alla posizione numero 45 del mondo, dall’attuale 65. A premiarlo, al termine, uno dei suoi idoli di gioventù che ha appeso dopo il Roland Garros la racchetta al chiodo, il francese Jo – Wilfried Tsonga. Perfetto sigillo ad una sette giorni magica per Lorenzo: “Ho migliorato il mio tennis ogni giorno e ho gradito molto l’atmosfera di Metz. E’ difficile affrontare Bublik, dotato di grande servizio e grande talento. Per me è un momento emozionante perché l’anno è stato difficile. Voglio godermi il momento dopo questo successo”.  

di redazione