FOGNINI KO A SOFIA: OGGI SONEGO E MUSETTI IN CAMPO

A Sofia il primo italiano a scendere in campo nel 250 ATP sul duro indoor dell’Arena Armeec è stato Fabio Fognini, opposto all’australiano Vukic, n° 144 del ranking mondiale. Decisione al tie-break nel primo set, vinto 13-11 dal giocatore “aussie”. Brutta chiusura nel secondo, con break al 12° game ancora per Vukic che ha ringraziato Fognini autore di due doppi falli a dir poco “sanguinosi” con i quali si è consegnato al rivale (7-6 7-5). Oggi toccherà a Lorenzo Sonego e a Lorenzo Musetti esordire nel torneo bulgaro. Il torinese, reduce dalla grande settimana di Metz coronata con il terzo titolo ATP, giocherà alle 12 contro lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles, classe 1997 e numero 78 del mondo contro il quale ha vinto i tre precedenti, uno a livello di circuito maggiore sul cemento outdoor di Dubai nel 2021 e due più datati nel circuito Challenger. L’unico giocato sul duro indoor, stessa superficie di Sofia, risale al 2017, negli ottavi del torneo tedesco di Ismaning e l’allievo di Gipo Arbino allora si impose 6-3 al terzo set: “Dovrò ripartire con la stessa carica di Metz senza pensare troppo – ha detto il giorno dopo il successo in terra di Francia – anche se conosco la tenacia del mio rivale di primo turno. Sapevo che il mio gioco era in progresso, dopo il grande lavoro fatto in questa stagione, ma non era ancora riuscito ad esprimerlo a dovere in gara”. In serata (secondo match dalle 18) scenderà in campo, già negli ottavi in virtù del bye assegnatogli in primo turno in quanto testa di serie numero 4, Lorenzo Musetti che troverà la wild card locale Alexandar Lazarov, numero 334 ATP. Tra i due non ci sono precedenti. Jannik Sinner, numero 1 del draw e campione in carica, esordirà invece negli ottavi domani contro il portoghese Nuno Borges.

di redazione