SINNER PERDE L’IMBATTIBILITA’ A SOFIA E SI CANCELLA DAL 500 DI ASTANA

Non è certo una stagione perfetta quella di Jannik Sinner, iniziata con il cambio di coach e di staff e costellata da stop assortiti per infortuni e vicissitudini fisiche. Ieri nella semifinale del 250 ATP di Sofia l’altoatesino ha perso l’imbattibilità nel torneo che ha affrontato da due volte campione uscente. Si è così interrotta a 11 la sua striscia di vittorie consecutive nel torneo della capitale bulgara.
Sinner, dopo aver vinto il primo set con break nel 12° gioco, è calato nel secondo, anche in seguito all’accresciuto rendimento del 19enne danese che negli ottavi si era già sbarazzato di Lorenzo Sonego, in rimonta. Rune ha fatto altrettanto contro il numero 1 azzurro e nel secondo set ha capitalizzato l’unico break conquistato sul 2-2. La terza frazione è nata nuovamente male per Sinner, che si è trovato a rincorrere (0-2). Sul 2-3 e dopo aver rischiato il doppio break, si è anche procurato una distorsione alla caviglia destra, curata con tanto di fasciatura sopra il calzino. Alla ripresa Rune ha tenuto il servizio (4-2) e Sinner ha provato a resistere, pur timoroso negli spostamenti, limitati a causa del problema fisico. E’ stato così costretto al ritiro sul 2-5. Uno stop doloroso in tutti i sensi, soprattutto in ottica qualificazione alle ATP Finals. La rassegna torinese ha già cinque sicuri protagonisti. Dopo Alcaraz, Nadal e Ruud anche Tsitsipas ha staccato un biglietto per Torino. Così Djokovic che con i punti di Tel Aviv non uscirà dai top 20 e in quanto vincitore di Slam ha diritto ad esserci nella rassegna di fine anno. Sarà da verificare l’entità del danno di Sinner in una stagione per lui sfortunata fin dall’avvio (quarto ritiro del 2022). Intanto si è cancellato dal torneo di Astana in Kazakistan che metterà in palio alla fine della prossima settimana 500 preziosi punti ATP. Jannik è uscito dal campo con il capo chino e non è stato un bel segnale. La speranza è che sia stato per la delusione e meno per la gravità dell’infortunio. Perderà punti nella classifica ATP, scendendo al 12° posto, lo stesso nella Race to Turin. In caso di successo a Sofia sarebbe salito in decima piazza.  

di redazione