I GRANDI NUMERI DELLE FINALS E DELLA FIT

Sono numeri da record quelli snocciolati dal presidente della FIT Angelo Binaghi nella conferenza stampa conclusiva delle Nitto ATP Finals 2022. Si riferiscono sia all’appuntamento più importante di fine anno del tennis mondiale che a quelli della FIT. Le presenze nelle giornate di gara hanno superato le 156.000 unità, con il 38% dei biglietti venduti di provenienza straniera, il 37% di provenienza extra-regionale e il 25 % di marca piemontese. Il fatturato complessivo della biglietteria è stato di 15 milioni e 48mila euro: “Dalle nostre prime valutazioni – ha proseguito Binaghi – i 15 milioni concessi dal Governo per organizzare le Finals si sono tramutati in almeno 35 milioni di tasse pagate e hanno prodotto un indotto certo superiore a quello dell’edizione 2021, di 77 milioni”. E’ invece di 170 milioni di euro il fatturato 2022 della FIT, quasi pari a quello del calcio: “La maggior parte degli introiti – ha detto il presidente – è legato ai grandi eventi, quindi gli Internazionali d’Italia e le Finals”. Appuntamenti che fanno da traino all’intero movimento italiano, inteso come tennis e come padel. I tesserati sono in costante aumento e triplicati nelle ultime stagioni, oggi quasi 373 mila.
Bilancio più che positivo anche quello del primo cittadino torinese, Stefano Lo Russo: “Complimenti in primo luogo alla Fit – ha esordito Lo Russo – e al suo presidente. I numeri che abbiamo visto e sentito sono il risultato del successo ottenuto. Le Finals sono state per il secondo anno consecutivo un grande evento internazionale che ha accesso le luci del mondo intero su Torino. La Città si è fatta trovare pronta. Ho sempre sostenuto che un grande appuntamento debba essere perfetto, visibile a livello globale e partecipato. Credo che questi tre fattori siano emersi tutti in questi giorni fantastici e anche dalla cittadinanza siano giunti riscontri molto positivi. Il programma parallelo che abbiamo allestito in perfetta sinergia con la Regione Piemonte e con le forze commerciali della città ha avuto un gran seguito. Oltre 150 gli eventi organizzati, di varia estrazione per esaltare le nostre peculiarità. Tutto ha contribuito a rendere speciale questa edizione. Ci sono ancora aspetti perfettibili e lavoreremo in questa direzione. Faremo tutto il possibile per rinnovare l’organizzazione delle Finals a Torino per altri cinque anni. Credo molto in questa possibilità e mi rivolgo anche al Governo, oggi rappresentato da tre ministri, perché faccia la sua parte”.

di Roberto Bertellino