A TORINO OGGI LE FINALI DELLE CUPRA FIP FINALS, DALLE 12

Sono partite da lontano – dai sedicesimi, un passo dietro le big del ranking – e si ritrovano in finale. Non solo. C’è un modo un po’ desueto in altri sport, per definire chi fa fuori le big arrampicandosi su pronostici impossibili: ammazzagrandi. Ecco Marta Borrero, 19enne di Siviglia, e Carlotta Casali, classe ’93 nata a Roma, sono molte cose nel padel ma, soprattutto, sono le due ragazze terribili che hanno cancellato l’azzurro – inteso come giocatrici della nazionali – dalle Cupra Fip Finals. Ammazzagrandi, appunto. Nei quarti Vinci-Sussarello, numero due del torneo, in semifinale Marchetti-Pappacena, numero tre con rimonta: 3-6, 6-4, 6-4,. Non un’impresa banale e, se nei quarti la vittoria era stata più liscia, in due set, contro Marchetti-Pappacena c’è stata una vera e propria battaglia. Dopo aver perso il primo (3-6) e pareggiato il conto nel secondo (6-4), Marta e Carlotta hanno giocato una grande terzo set, portandosi sul 5-1. E lì un po’ di braccino, un po’ di reazione delle azzurre ed ecco la rimonta: restituiti i due break e sul 5-4 sembra che tutto possa crollare. E invece no, la coppia italo-spagnola breakka ancora la Pappacena e si prende la finale contro le numero uno del tabellone, le spagnole Jessica Castello (22  ranking FIP) e Anna Cortiles (43). Alla fine, entrambe raggianti. Dice Carlotta: «La rimonta nel terzo, una reazione ce l’aspettavamo perchè sono due giocatrici fortissime ed esperte, però abbiamo tenuto e alla fine è arrivata questa vittoria». Suo papà è Fabio Casali, già preparatore di Udinese, Perugia, Pescara: «E’ un genio, mi ha fatto fare un salto in avanti curando la mia preparazione. E ora tocca a lui soffrire seguendo le mie partite!» scherza Carlotta. E la finale?: «Loro sono fortissime e incontrarle in finale ci dà la possibilità di giocare con una coppia molto forte. Vediamo che succede…», dice Marta.
L’ultimo match della serata ha visto la vittoria, nella seconda semifinale della categoria maschile, delle teste di serie n°1 gli spagnoli Victor Ruiz (n°19 ranking FIP) fresco finalista al Milano Premier Padel P1 e Gonzalo Rubio (n°25) contro la coppia n°4 del torneo formata dal francese Benjamin Tison (n°62) e l’iberico Teodoro Zapata (n°67) per 6-2/7-6. Due coppie spagnole oggi in finale – che si disputerà al Pala Gianni Asti di Torino non prima delle 13.30-  Victor Ruiz Remedios – Gonzalo Rubio Perez vs Ignacio Sager Nagel – Matias Diaz Sangiorgio.

da ufficio stampa (foto organizzazione)