LazioNewsRegioniTornei Internazionali

BALDI E GIORGI SUPERANO IL 1° TURNO DELLE QUALIFICAZIONI A ROMA

Sono Filippo Baldi e Camila Giorgi gli unici promossi azzurri nella prima giornata delle qualificazioni negli Internazionali BNL d’Italia 2018. Il milanese ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere nelle prequalificazioni sconfiggendo in modo autorevole l’ungherese Marton Fucsovics, numero 6 del draw preliminare ed attuale numero 61 del ranking Atp. Gran vittoria quella di Baldi che dopo aver conquistato il tie-break del primo set ha ceduto il secondo, sempre al tie-break e nonostante un recupero dallo 0-5 al 5-6. Nel terzo set è stato indietro di un break quasi fin dall’avvio ma è riuscito a rimettere le cose a posto in dirittura di frazione, quando dopo aver slavato un match point sul 3-5 ha ridotto il divario (4-5) ed è risalito poi sul 5-5. Quindi ha chiuso con un altro break e al secondo match point due game dopo, per il definitivo 7-6 6-7 7-5. Domani troverà Guillermo Garcia Lopez per entrare in tabellone principale. L’iberico è la decima testa di serie e il numero 69 Atp. La speranza è che Baldi, 22 anni da Vigevano, non accusi troppo la fatica accumulata in questi giorni perché ha dimostrato di essere cresciuto molto sotto ogni punto di vista, tecnico e mentale in primis.
Buona prova ma senza esito positivo finale quella di Salvatore Caruso contro l’americano Frances Tiafoe. Vinto il primo set (6-4) e perso il secondo 7-5, il siciliano era avanti 3-1 nel terzo. Si è fatto però riprendere e superare dall’americano in dirittura, per il 6-4 finale in favore del tennista stelle e strisce.

IL DERBY AZZURRO AL FEMMINILE E’ DELLA GIORGI
Il derby di 1° turno qualificazioni nel pretorneo femminile è andato a Camila Giorgi che ha battuto 6-2 6-3 senza particolari affanni Deborah Chiesa, n° 166 Wta. Domani la maceratese troverà l’americana Collins, numero 49 del ranking mondiale. Una Giorgi che si è detta contenta del proprio tennis: “Sto giocando bene sulla terra e spero di proseguire. Giocare in casa è sempre qualcosa di speciale. Con la Collins sarà un inedito di carriera”.
Un po’ di rammarico per la sconfitta di Anastasia Grymalska contro la kazaka Diyas, che la precede di oltre 200 posizioni in classifica mondiale. La pescarese si è arresa 6-4 7-6.

di Roberto Bertellino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *