NewsTornei Internazionali

FEDERER E L’UMIDITA’ DI NEW YORK

Roger Federer ha parlato in conferenza stampa, dopo la clamorosa sconfitta subita per mano dell’australiano Millman, e l’ha imputata alle condizioni di umidità di ieri a New York: “Non è una questione di età ma di umidità. A volte il fisico non reagisce come si vorrebbe a tali condizioni e nella circostanza è successo proprio questo – ha dichiarato l’ex numero 1 del mondo -. Facevo fatica a respirare ed è stato una delle prime volte in assoluto in cui mi è accaduto. Non cerco scuse perchè in ogni caso ho avuto le mie opportunità e non le ho colte. Se avessi vinto il secondo o il terzo set l’incontro avrebbe potuto assumere un esito completamente diverso. Sudavo copiosamente, cosa che non mi capita spesso ed ho così perso energie preziose”. Insomma anche Re Roger è stato vittima delle condizioni estreme di questo periodo nella Grande Mela.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *