NewsTornei Internazionali

DJOKOVIC E NISHIKORI GLI ALTRI DUE SEMIFINALISTI A NEW YORK

Una passeggiata, o quasi, per Novak Djokovic il quarto di finale contro l’australiano Millman agli US Open, chiusa sul 6-3 6-4 6-4 in 2 ore e 48 minuti. Un’impresa invece più ardua per Kei Nishikori quella di battere il croato Marin Cilic, che ha sprecato molte occasioni, con il punteggio complessivo di 2-6 6-4 7-6 4-6 6-4, al termine di 4 ore e 7 minuti di buon tennis. Storico per il Giappone, il 5 settembre, perché oltre a lui in semifinale è approdata in campo femminile anche Naomi Osaka. Per Nishikori, dopo le tante problematiche per l’infortunio al polso che lo ha limitato nella scorsa stagione, ancora soddisfazioni a New York dove si era messo in luce appena 18enne (ottavi di finale) ed aveva raggiunto la sua unica finale Major di carriera, nel 2014.
“Cilic ha servito molto bene in avvio – ha detto al termine il nipponico – così ho cercato di farmi più aggressivo per comandare gli scambi e spostarlo. E’ stato difficile e stancante, soprattutto alla fine quando ero in vantaggio e lui stava recuperando”. Ora sarà lui a dover recuperare le forze in vista della semifinale contro il serbo, che arriverà al confronto decisamente più riposato.

di Roberto Bertellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *