NewsPiemonteRegioniTornei Internazionali

A BIELLA SUBITO IN EVIDENZA LORENZI, TRAVAGLIA E DONATI. BENE ANCHE NAPOLITANO E CARUSO

La prima parte del programma della 2.a giornata di main draw nel Thindown Challenger di Biella (43.000 euro) ha regalato tre affermazioni italiane. Paolo Lorenzi, testa di serie numero 3, ha piegato 6-2 6-4 il francese Mathias Bourgue, salendo negli ottavi di finale. Traguardo raggiunto anche da Stefano Travaglia, che si è imposto 6-1 6-4 a Juan Pablo Varillas, e da Matteo Donati (che qui vinse un futures diversi anni fa), abile nel fermare il brasiliano Oscar Jose Gutierrez con un periodico 6-3. Non è riuscita invece la stessa cosa a Lorenzo Giustino, stoppato 6-3 6-4 dallo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 1 del seeding, e ad Andrea Pellegrino che dopo un buon primo set, lottato e vinto al tie-break, è letteralmente crollato contro il giocatore verdeoro Thiago Monteiro, numero 4 del seeding (6-7 6-1 6-2).
Le gioie italiche sono proseguite con le affermazioni di Stefano Napolitano, giocatore di casa, che ha eliminato al termine di un ottimo match lo spagnolo Gimeno – Traver, numero 8 del seeding, per 7-6 6-3. Break decisivo nell’ottavo gioco del secondo set e volo negli ottavi. Anche Salvatore Caruso ha stoppato l’avversario di giornata, il francese Muller, con un doppio 6-2. A segno, in chiusura, anche Filippo Baldi contro l’argentino Cachin (6-3 6-7 6-4).

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *