LiguriaNewsRegioniTornei Nazionali

ANCHE IL PARK GENOVA IN A1 PROVA LA RIMONTA

E’ davvero possibile ribaltare il risultato e conquistare la Finale del Campionato di A1? Assolutamente sì. Il Park Tennis Club Genova le proverà tutte domenica mattina, quando sui campi di via Zara (a partire dalle ore 10) planerà l’armata del Circolo Canottieri Aniene, che all’andata ha sconfitto 4-2 Andujar e compagni. Come e perché è possibile ribaltare la situazione? Intanto si giocherà sulla terra rossa, a differenza di quanto avvenuto a Roma domenica scorsa, quando la pioggia ha costretto tutti a cimentarsi al coperto, su superficie veloce, decisamente più cara ai capitolini. E poi a supportare il team gialloblù scenderà in campo la torcida genovese, che già in passato ha fatto la differenza. Di certo c’è che un appassionato di tennis non può permettersi di perdersi uno spettacolo simile. Ad eccezione di Fognini, saranno presenti tutti i migliori tennisti italiani del momento. Roma schiererà Simone Bolelli, Matteo e Jacopo Berrettini, Liam Caruana, Gian Luigi Quinzi e in panchina capitan Santopadre, big della Davis di fine anni ’90. Il Park risponderà con i suoi miglior talenti, trascinati dal ritrovato Pablo Andujar, 40 del ranking mondiale ATP e da Lorenzo Musetti, promessa del tennis tricolore, oggi entrambi in forma stratosferica. E poi occhio ad Arnaboldi, Giannessi e a Mager, che in casa si esaltano.

Il capitano del Park Tommaso Sanna: <<Abbiamo tutte le carte in regola per battere Roma e qualificarci, i ragazzi stanno tutti giocando un ottimo tennis e ricordiamoci che a Roma abbiamo perso il secondo doppio per  un soffio, causa stanchezza. I giochi sono apertissimi, di fronte abbiamo tennisti di assoluto livello ma mi auguro che il tifo di casa possa fare la differenza>>.

Da Ufficio stampa Park Genova

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *