AtletiNews

IL PIANTO DI FEDERER PER L’EX ALLENATORE CARTER

Roger Federer, uomo notoriamente sensibile nei momenti topici di carriera, ha avuto un picco di emozione e piantoi durante un’intervista rilasciata all’emittente statunitense Cnn. Quando gli è stato chiesto cosa avrebbe pensato del suo record come vincitore di 20 tornei dello Slam il suo ex allenatore Peter Carter, morto prematuramente in un incidente stradale nel 2002, il campione svizzero non ha trattenuto le lacrime. “Scusa. Mi manca ancora tanto. Spero che sarebbe orgoglioso”, ha detto il 37enne di Basilea, per poi aggiungere: “Penso che non avrebbe voluto che il mio fosse un talento sprecato, quindi credo che in qualche modo la sua dipartita sia stato uno stimolo per me. Peter era una persona importantissima nella mia vita perché ritengo che se dovessi ringraziare qualcuno per la mia tecnica, sarebbe Peter”.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *