NewsTornei Internazionali

DJOKOVIC E SERENA WILLIAMS, PROVE DI FORZA A MELBOURNE. SIMONA HALEP AVANZA CON FATICA

Serena Williams e Novak Djokovic hanno offerto altre due prove di forza, nel secondo turno degli Australian Open 2019, rispedendo al mittente rispettivamente Eugenie Bouchard, con un secco 6-2 6-2 in appena 70 minuti, e il francese Tsonga, per 6-3 7-5 6-4. Per la “signora” del circuito ora ci sarà la giovane ucraina Yastremska, abile nel fermare al suo primo Slam di carriera l’esperta Carla Suarez Navarro. Per il serbo, numero 1 del mondo e del seeding, la sfida contro il mancino canadese Shapovalov che si è imposto senza particolari indugi sul giapponese Taro Daniel (6-3 7-6 6-3). Di assoluto interesse sarà anche il testa a testa di terzo turno tra Goffin e Medvedev, il primo autore della vittoria in quattro frazioni su Copil (Rom), il secondo di quella in tre set sull’americano Harrison. Il portoghese Sousa ha eliminato l’esperto tedesco Kohlschreiber, mentre Alexander Zverev, che ben aveva impressionato all’esordio, ha avuto bisogno di cinque set per eliminare il francese Jeremy Cardy. Ora per il numero 4 del seeding ci sarà il testa a testa contro la wild card australiana Bolt che ha avuto la meglio su un altro esperto del circuito, Gilles Simon, per 2-6 6-4 4-6 7-6 6-2.
La sorpresa di giornata è arrivata con l’eliminazione dell’austriaco Dominic Thiem, testa di serie numero 7, ad opera dell’australiano Popyrin (wild card) con lo score di 7-5 6-4 2-0 rit. Lo stesso Popyrin ora se la vedrà con il francese Lucas Pouille, numero 28 del seeding.
Tornando al tabellone femminile, si è issata a fatica al terzo turno, anche la numero 1 del mondo, Simona Halep, che ha lottato fino al terzo set (6-3 6-7 6-4) contro la “calda” americana Sofia Kenin, che ha confermato la sua ottima verve d’inizio stagione. Prossimo ostacolo per la rumena sarà Venus Williams, uscita vittoriosa dalla difficile sfida con la francese Cornet con un perentorio 6-0 finale. Lotta accesa anche tra Muguruza e Konta, con affermazione della prima per 7-5 al terzo set e volo verso il prossimo incontro con la svizzera Bacsinszky.

di Roberto Bertellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *