NewsTornei Internazionali

MARCO CECCHINATO SI ARRENDE A GARIN. DOMANI ALLE 11 BERRETTINI IN SEMIFINALE A MONACO

La pioggia è stata l’assoluta protagonista nell’Atp 250 di Monaco di Baviera. Una sola delle due semifinali del programma odierno è andata in scena e nonostante le interruzioni ripetute per il maltempo.
Ed è stato il cileno Garin a fermare la corsa di Marco Cecchinato: il 26enne palermitano, numero 19 del ranking mondiale e terza testa di serie, ha ceduto per 62 64, dopo un’ora e dodici minuti, al 22enne di Santia che nel turno precedente aveva eliminato il primo favorito del tabellone, il tedesco Alexander Zverev, numero 3 del ranking mondiale e trionfatore nelle ultime due edizioni del torneo, dopo aver annullato due match-point. La cronaca. Cecchinato si era aggiudicato entrambi i precedenti con Garin, sempre giocati a Buenos Aires: al secondo turno delle qualificazioni nel 2015 e negli ottavi quest’anno. Fin da subito si è capito che il siciliano non era in una delle sue giornate migliori. La partenza è stata molto lenta, più o meno simile a quella nei quarti contro Fucsovics. Break al terzo gioco subito dall’azzurro e altro break poco dopo per un 4-1 pesante che si è poi tramutato in 6-2 in favore del sudamericano. Nuovo strappo in apertura di seconda frazione e chiusura la decimo gioco. Non c’è stato più spazio per il gioco, a causa della pioggia e la seconda semifinale, tra Matteo Berrettini e Bautista Agut, è stata rinviata a domani mattina alle 11.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *