NewsTornei Internazionali

A MONACO DI BAVIERA IL TITOLO VA A GARIN. BERRETTINI SI ARRENDE AL TIE-BREAK

Partita dai più volti quella di finale nell’Atp 250 di Monaco di Baviera, tra Matteo Berrettini e Cristian Garin. Nel primo set il cileno ha fatto il bello e il cattivo tempo, approfittando di una certa stanchezza mentale dell’azzurro. Nella seconda frazione Berrettini ha rischiato al settimo gioco, al servizio, ma dopo aver tenuto il game ha breccato il rivale in quello successivo e chiuso il set 6-3. Equilibrio nel set numero 3, fino al gioco numero 8 nel quale il sudamericano ha operato lo strappo. Non ha però chiuso i giochi e ha invece subito la reazione del 23enne romano, che ha rimediato salendo prima sul 4-5, poi sul 5-5. La decisione al tie-break, anche logica per come si erano messe le cose. Tra gli inediti di giornata, anche la neve, che ha fatto la sua comparsa prima dell’inizio della sfida, rinviata di circa 30 minuti, e a metà del secondo set. E’ stato il cileno a dominare meglio nell’occasione colpi ed emozioni salendo 5-1 al cambio campo. Un passante fulminante e una soluzione di volo, con il rovescio, hanno messo fine al testa a testa sullo score di 6-1 3-6 7-6 (1). Per entrambi domani sarà best ranking. Berrettini avvicinerà i top 30 della classifica mondiale. Garin ha conquistato il 2° titolo di carriera nel massimo circuito, dopo quello di Houston. L’azzurro ha certo scontato in finale la fatica mentale accumulata in mattinata nella semifinale vinta contro Roberto Bautista Agut.

di redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *