News

ANCHE EMILIA ROMAGNA E MARCHE APRONO IL TENNIS A TUTTI

Difficile seguire le evoluzioni delle riaperture al tennis (e non solo agli allenamenti dei 1.a e 2.a categoria) nelle diverse regioni d’Italia. Le ultime ad aprire le porte dei centri sportivi (ma non ai locali comuni) sono state con ordinanze regionali l’Emilia Romagna e le Marche. Ieri era stata la volta della Puglia, ancora prima di Abruzzo, Liguria, Sardegna e Sicilia. Nel centri sportivi delle due isole è consentito anche l’uso di spogliatoi e spazi comuni (rispettando le regole del caso e le relative sanificazioni). Nelle altre regioni per ora allenamenti solo ai giocatori in lista federale (circa 5000 in totale in Italia) con circoli a porte ancora chiuse. Molti centri si stanno preparando ad aprire guardando alla data ipotizzata del 18 maggio, anche se ogni struttura ha le proprie specificità e pertanto sta valutando l’opportunità o meno di farlo e le modalità eventuali per passare all’ulteriore step.

di redazione