AtletiNews

KIM CLIJSTERS NON DEMORDE

Tra le giocatrici che certo hanno subito maggiormente lo stop prolungato del periodo spicca Kim Cljisters, che stava cercando dopo anni di assenza di tornare nel circuito. La belga non demorde, anche se l’operazione si è complicata.

Ecco perché è fondamentale essere molto chiari su ciò che viene valutato e dovrebbe essere valutato per raggiungere qualsiasi obiettivo. Kim Clijsters è molto lucida sulla considerazione che ciò che conta è il percorso, per quanto sembri una frase motivazionale. “La lezione più importante per me è fidarmi del processo”, ha detto ai media, con “Sky” in primo piano. Ciò non significa che, poiché è comparso il COVID-19, non mi interessa giocare più a tennis “. Clijsters, che farà parte del World Team Tennis durante il mese di luglio, insieme a Sloane Stephens, non ha mai nascosto che giocare di nuovo è una sfida difficile, il cui carburante deriva dal fatto che questa sfida è condivisa e desidera essere affrontata dalla sua stessa famiglia. “Ci sono alcune sfide. Fare i genitori e insegnare ai bambini a casa e continuare ad allenarsi è una sfida enorme ma allo stesso tempo l’abbiamo superata insieme”.

Il 17 febbraio scorso Kim ha giocato la sua prima partita al ritorno in campo contro Garbiñe Muguruza e, sebbene abbia perso, ha percepito la ragione del suo ritorno. “La mia prima sensazione dopo la partita contro la Muguruza è che mi sono sentita vicina a vincere quel secondo set, e ho avvertito che il mio livello era davvero aumentato. È stato divertente giocare una partita e riavere quelle piccole routine”.

di redazione