NewsPiemonteRegioniTornei Nazionali

ALTRO WEEK END INTENSO PER LA CANOTTIERI CASALE

Sconfiggere le lombarde di Lumezzane per chiudere al meglio la regular season

Rimangono vive le speranze play-off per la squadra della Canottieri Casale, neopromossa ambiziosa nella massima serie. Il team lombardo del Bal Lumezzane arriva in Monferrato a pari punti con la formazione di coach Giugiu Massola. Un punto agguantato nel pareggio contro la corazzata del Tennis Club Prato, privo nella prima giornata della campionessa azzurra Martina Trevisan.

Questi gli scenari possibili per sperare ancora nella corsa play-off: se la “Cano” dovesse vincere 4-0 contro le bresciane e Prato vincesse il derby con Lucca 3-1 o 4-0, il club di viale Lungo Po Gramsci conquisterebbe la post-season per la corsa al titolo tricolore. Nel caso di pareggio nel derby toscano e concomitante vittoria delle casalesi, la Canottieri chiuderebbe terza, sinonimo di play-out contro la quarta del girone-2, ovvero il Circolo Tennis Siena. Sconfitta per le oro-rosse o pareggio significherebbe quarto posto e sfida salvezza contro la terza del primo raggruppamento. Lumezzane, team ripescato dal  campionato di A2, retrocesso dall’A1 nel 2019, è composto dalla svizzera Ylena In-Albon, numero 494 del ranking Wta, rivelazione della massima serie 2020, classifica italiana 2.1, è tennista assai temibile, insieme a lei la lombarda Georgia Brescia, 2.2, attualmente numero 1180 delle classifiche mondiali, nel 2017 ottenne il best ranking di 185 Wta, poi Rubina De Ponti (2.4), vivaio, Chiara Catini (2.4) ed Eleonora Canovi (2.5, vivaio).

A introdurci nel match della terza giornata, secondo impegno casalingo consecutivo per le casalesi è il maestro Massola: «Siamo consapevoli delle nostre potenzialità, siamo concentrati per un risultato pieno. Dovremo conseguire con tutte le nostre forze la vittoria per acciuffare in primis il terzo posto e poi sperare nell’altra sfida del girone per provare a entrare tra le prime due del raggruppamento. Chiaramente vorremo chiudere la stagione regolare, così breve, nel miglior modo possibile, davanti ai nostri associati».

Inizio delle sfide alle 10 del 19 luglio. Ingresso riservato esclusivamente a tutti i soci Canottieri. Live score da seguire sul sito www.federtennis.it.

 

Rungg corazzata con un piede in A1

La squadra maschile di A2, guidata in panchina dall’esperienza di Marco Bella, reduce dal bellissimo pareggio (3-3) in casa della Società Tennis Bassano, è pronta per la trasferta bolzanina al Tennis Club Rungg, osso duro del raggruppamento e decisa a fare il salto nella massima serie. Gli altoatesini potranno fare affidamento su un lungo e profondo roster di tennisti di alto livello e giovani talenti del “vivaio”.

A guidare Rungg è lo spagnolo Mario Vilella Marinez (1.15 e numero 188 Atp). Insieme all’iberico, il tedesco  Elmar Ejupovic (2.2), 508 nelle classifiche mondiali, l’azzurro Marco Bortolotti (2.2), l’austriaco Maximilian Neuchrist (2.2 e 583 Atp) e poi un lungo elenco di tennisti locali: Patrick Prader (2.3), Sebastian Brzezinski (2.4, vivaio), Moritz Trocker (2.4, vivaio), Horst Rieder (2.4, vivaio), Georg Winkler (2.4, vivaio), Tobias Kirchlechner (2.4, vivaio), Paolo Dagnino (2.4), Niccolò Toffanin (2.5, vivaio), Marco De Rossi (2.5), Thomas Thaler (2.5) e Maximilia Figl (2.7, vivaio).

Anche in caso di sconfitta i monferrini dovrebbero mantenere la permanenza in A2 per il quindicesimo anno consecutivo.

 In Serie B anticipo in casa con Cuneo e trasferta al Verde Lauro Fiorito

Altro doppio fronte per le squadre della Canottieri Casale. In questo week-end andrà in scena anche la terza giornata di Serie B maschile e femminile. Il team femminile, a pieno di vittorie nei primi due turni della fase a gironi, affronterà, in un difficile derby, le forti avversarie del Country Club Cuneo, retrocesso lo scorso anno dall’A2. Il team della provincia Granda è composto dalla tedesca Laura Schaeder (2.3 e numero 511 Wta), da Greta Schieroni (2.4), Sveva Mazzari (2.4), i due elementi del vivaio Maddalena Giordano (2.5) e Carlotta Ripa (2.5), e poi ancora Noemi Giraudo (2.6), Rebecca Frant (2.6) e Benedetta Prato (2.7, vivaio). Appuntamento alle ore 14 di sabato 18 luglio. A presentarci la sfida è ancora una volta il direttore sportivo Giugiu Massola: «Dopo due giornate agevoli arriviamo all’ultima giornata a sfidare la squadra più competitiva, che ha l’organico per affrontare al meglio la post-season. Cercheremo il risultato utile per agganciare i play-off: ci servirà il primo posto del raggruppamento o di essere la migliore seconda classificata per disputare gli spareggi promozione. Faremo del nostro meglio». Ingresso riservato ai soci.

Si chiude anche la stagione regolare per Serie B maschile, che, sempre domenica, affronterà in trasferta il Verde Lauro Fiorito. I giocatori di Rivalta di Torino sono Andrea Turco (2.4), Andrea Cardella (2.4, vivaio), Gianluca Marino (2.4), Alessandro Spadola (2.4), Matteo Maggipinto (2.6, vivaio)e Federico Givone (2.6, vivaio). Situazione punti in classifica uguale a quella dei monferrini con una vittoria e una sconfitta all’attivo. Per il team di capitan Matthieu Vierin dopo la sconfitta contro la corazzata Piazzano di Novara, è tempo di muovere la classifica per cercare di raggiungere il secondo posto (nel peggiore delle ipotesi il terzo) e a quel punto arriverebbe una tranquilla salvezza nel pomeriggio di domenica 19 luglio. L’inizio degli incontri è fissato alle ore 15.

di Andrea Mombello