AtletiNews

JANNIK SINNER E LA PARTECIPAZIONE US OPEN. ATP 500 DI WASHINGTON A FORTE RISCHIO

Jannik Sinner si sta confermando attraverso i tornei esibizione un giocatore da non sottovalutare in questa stagione, quando e se possibile riprenderà ufficialmente. Molti ieri, a Bett1 Aces ultimato, volevano conoscere i piani del giovane italiano per gli US Open 2020. La domanda gli è stata posta dopo la finale contro Thiem a Berlino, dove la giovane promessa ha dimostrato la propria forza. “La mia presenza a New York dipenderà dalle restrizioni di viaggio e dal fatto che stabiliscano o meno una quarantena obbligatoria all’arrivo lì e / o al ritorno in Europa a torneo terminato. Se le condizioni previste non sono soddisfatte, rimarrò in Europa partecipando a un torneo ATP Challenger per preparare il tour su terra “, ha dichiarato Sinner ai media accreditati nel torneo tedesco.
Intanto voci più che autorevoli raccolte da sito Tennis BreakNews parlano a breve della cancellazione ufficiale dell’ATP 500 di Washington che avrebbe dovuto rappresentare la ripresa del circuito maschile dal 14 agosto. La causa le incertezze circa la libera circolazione dei cittadini dell’Unione Europea verso gli Stati Uniti. La situazione dovrebbe chiarirsi solo il 1 agosto, data ritenuta troppo vicina all’evento.

di redazione