NewsTornei Internazionali

FOGNINI TORNA A VINCERE AD AMBURGO

Fognini è salito al 2° turno dell’ATP 500 di Amburgo tornando a vincere dopo il lock down e al terzo match post operazione alle caviglie. Non è stata una passeggiata per il numero 15 del mondo, opposto al tedesco Philipp Kohlschreiber (wild card) che ha messo in campo una delle migliori prestazioni del suo ultimo periodo. Nel primo set l’azzurro non ha sfruttato le cinque palle break avute ed ha subito lui il break al settimo gioco, per il 6-4 finale del tedesco, seguito in tribuna anche dal connazionale Boris Becker, spettatore speciale. Nella seconda frazione andamento a senso unico per Fabio Fognini (6-1). Densa di emozioni la terza con il giocatore ligure avanti per due volte di un break e ripreso dal rivale. Sul 5-5 nuovo break per Fognini che ha poi tenuto a 15 il proprio turno di servizio andando a segno con due bellissimi diritti vincenti e di fattura “made Fabio” con accelerazione del braccio difficile da leggere dalla parte opposta della rete nella direzione finale. Ora Fognini troverà il vincente di Casper Ruud – Benoit Paire.
In gara oggi c’era anche Lorenzo Sonego che si è arreso in due set al canadese Felix Auger Aliassime, numero 21 del mondo e talento emergente del circuito. Un po’ di rammarico per Sonego che dopo aver perso il primo set 6-2 (con due break subiti) nel secondo ha fatto partita pari migliorando le percentuali al servizio e l’incisività con il rovescio. Auger Aliassime di contro ha aumentato il numero di errori gratuiti, in specie con il diritto. Nel tie-break però alcuni errori di precisione del torinese hanno fatto la differenza ed è stato il canadese a salire al 2° turno sullo score di 6-2 7-6. In giornata a segno Yannick Hanfmann contro il francese Gael Monfils, ancora lontano dalla miglior condizione, per 6-4 6-3; bene anche il cileno Cristian Garin, che ha fermato Nishikori 6-0 6-3 e Roberto Bautista Agut, tornato a giocare dopo la recente paternità. Per lui successo in due set (6-4 6-3) contro il campione in carica Nikoloz Basilashvili. Continua il suo buon momento il tedesco Koepfer (quarti di finale a Roma) che si è imposto in tre frazioni al giapponese Nishioka (7-64-6 6-1).

di redazione