NewsTornei Internazionali

NADAL E’ IL RE, PER LA 13.A VOLTA A PARIGI

Cosa dire di Rafael Nadal? Monumentale, il perfetto interprete del tennis su terra rossa. In finale ha “distrutto” uno spento Novak Djokovic in tre set (6-0 6-2 7-5) al termine di 2 ore e 42 minuti di gioco perfetti. L’equilibrio, al di là del punteggio, non è mancato, ma Nadal è stato cinico nei momenti topici dei game. Ha sbagliato pochissimo il maiorchino e disinnescato il rovescio di Novak Djokovic. Il serbo, numero 1 del mondo, ha reagito nel terzo set recuperando il break di svantaggio e salendo sul 5-5. Ancora una volta Rafael, che ha così eguagliato il record di Slam vinti di Roger Federer (20) e raggiunto il suo 13° Roland Garros (86° titolo di carriera nel massimo circuito) ha stupito tutti, nel “suo” campo e con le sue armi, anche arricchite rispetto a quelle del passato. Solo sei gli errori non forzati commessi nei primi due set. Impressionante. Meritato il titolo, giunto in una stagione nella quale aveva giocato poco, meno di tanti altri big, e vinto ancora meno fino al suo arrivo nel teatro di casa, il Roland Garros. Nessuno come lui, nella storia e forse mai più, almeno sulla terra.

di Roberto Bertellino