NewsTornei Internazionali

A MIAMI VITTORIA DI ASHLEIGH BARTY. RITIRO DI BIANCA ANDREESCU A META’ DEL SECONDO SET

La numero 1 del mondo contro la numero 9, due campionesse Slam, tradotto finale nobile nel WTA 1000 di Miami. Da una parte la 24enne Ashleigh Barty, trionfatrice nel Roland Garros 2019, dall’altra la 20enne canadese Bianca Andreescu, a segno nello stesso anno agli US Open. Una “prima” il loro confronto diretto, con l’incognita del recupero della canadese dopo la lottatissima semifinale contro Maria Sakkari. Partenza ispirata di Ashleigh Barty, sul 3-0 dopo 7 minuti. Reazione immediata della canadese (2-3) ma nuovo strappo in avanti dell’australiana (5-2) che ha chiuso il primo parziale 6-3 in 36 minuti sorretta da un ottimo servizio soprattutto nei momenti cruciali. Ancora in affanno la canadese in apertura di seconda frazione, infastidita dal vento e fallosa tanto da consegnare con un doppio errore il servizio alla rivale. Doppio break Barty, per il 3-0 con Bianca Andreescu in crisi anche psicologica, sull’orlo del pianto dopo i tanti infortuni patiti negli ultimi sedici mesi, dopo una caduta in fase di recupero. Fisioterapista in campo per rimediare ai danni con medical time-out e vistosa fasciatura alla caviglia destra. Sul 4-0 Barty, ritiro della Andreescu e decimo titolo per l’australiana: “Complimenti alla mi avversaria e ringraziamenti al mio team, al pubblico, ai fan. Arrivare in finale è stato un bel risultato. Non è stato facile dopo tanti mesi di assenza ma mi hanno insegnato a continuare a credere in me stessa”. “Complimenti e auguri di una pronta ripresa – ha detto la vincitrice – rivolgendosi alla Andreescu. La stagione sarà intensa e spero che il ritorno alla normalità non sia così lontano”.

di redazione