NewsTornei Internazionali

FOGNINI AL 3° TURNO A WIMBLEDON. OK SONEGO E MAGER

Djokovic e gli azzurri. Questi i temi odierni a Wimbledon. Il n° 1 del mondo ha vinto e convinto (triplice 6-3) contro il sudafricano Kevin Anderson, qui finalista perdente proprio contro il serbo nel 2018. L’erba del luogo sembra quasi terapeutica per Fabio Fognini. L’azzurro ha raggiunto per la sesta volta in carriera il 3° turno giocando con classe e attenzione, concedendosi una pausa nel terzo set, lasciato a zero al rivale serbo Laslo Djere, per poi ripresentarsi carico nel quarto, cogliere il break al nono gioco e coronare lo sforzo in quello successivo. Ora è atteso dal vincente del match Harris-Rublev. Giornata delle “prime” vincenti all’All England Club per Lorenzo Sonego e Gianluca Mager. I due azzurri non si erano mai imposti nel tabellone principale di Wimbledon e ieri hanno rotto il ghiaccio rispettivamente contro il portoghese Pedro Sousa e l’argentino Juan Ignacio Londero, peraltro rispettando il pronostico. Sonego, reduce dalla finale nell’ATP 250 di Eastbourne, ha sofferto un po’ la tensione per il contesto ed è stato a tratti troppo attendista in un match strano perché Sousa ha più volte chiamato l’intervento del fisioterapista per un problema muscolare agli addominali. Il portoghese è parso in più occasioni sull’orlo del ritiro ma tra una sofferenza e l’altra si è anche issato a set point nella seconda frazione. Da questo momento il torinese si è fatto giustamente cinico e ha messo in fila un parziale di nove giochi vinti consecutivamente per il passaggio al 2° turno dove domani troverà il colombiano Daniel Galan, avversario pericoloso ma da lui già battuto in stagione nel Masters 1000 di Miami. Mager, per la prima volta in main draw a Wimbledon, ha concluso dopo due giorni la sfida con il sudamericano che era stata interrotta per oscurità martedì sera. Avanti di due set ad uno ha colto l’opportunità e sigillato il testa a testa con un netto 6-3. Per lui ora la sfida suggestiva contro Nick Kyrgios, tornato nel circuito dopo mesi di assenza e vittorioso con lamentele per la lentezza a suo dire dei campi contro il francese Humbert, al termine di una maratona (9-7 al quinto). Non è andato al di là di una buona prova Salvatore Caruso contro il croato Marin Cilic che ha conquistato il passaggio di turno in due fasi dopo lo stop per oscurità al termine del primo set vincendo ieri la seconda con un nuovo tie-break e un più netto 6-1. Tra le vittorie da segnalare quella del giovane talento spagnolo Carlos Alcaraz Garfia (classe 2003) arrivata in cinque set contro il giapponese Uchiyama. Fuori a sorpresa il russo Karatsev, per mano dell’esperto francese Chardy e Pablo Carreno Busta, testa di serie n° 11, fulminato in tre frazioni dal servizio di Sam Querrey, uno che sui “prati” sa come muoversi. Si è fermata al 2° turno la corsa di Andreas Seppi, un po’ sofferente alla schiena, contro l’americano Kudla. Già al 3° turno l’altro americano Frances Tiafoe.  

di redazione

Risultati
1° turno maschile: Sonego (Ita) b. P.Sousa (Por) 6-2 7-5 6-0; Kyrgios (Aus) b. Humbert (Fra) 6-4 4-6 3-6 6-1 9-7; Norrie (Gbr) b. Pouille (Fra) 6-7 7-5 6-2 7-5; Berrettini (Ita) b. Pella (Arg) 6-4 3-6 6-4 6-0; Dimitrov (Bul) b. Verdasco (Spa) 3-6 6-3 6-4 6-4; Cilic (Cro) b. Caruso (Ita) 7-6 7-6 6-1; Thompson (Aus) b. Ruud (Nor) 7-6 7-6 2-6 2-6 6-2; Monfils (Fra) b. O’Connell (Aus) 4-6 6-2 7-6 4-6 6-4; Nishioka (Gia) b. Isner (Usa) 7-6 2-6 6-3 6-7 6-4; Garin (Cil) b. Zapata Miralles (Spa) 6-7 6-3 3-6 6-3 6-2; Galan (Col) b. F.Coria (Arg) 6-4 4-6 7-5 7-5; Van De Zandschulp (Ola) b. Barrere (Fra) 6-2 6-7 6-1 7-6; Duckworth (Aus) b. Albot (Mda) 6-4 6-4 6-1; Bedene (Slo) b. Moutet (Fra) 6-4 6-4 6-0; Giron (Usa) b. Ruusuvuori (Fin) 6-4 2-6 6-2 0-6 6-4; Ivashka (Blr) b. Munar (Spa) 6-1 7-5 7-6; M.Ymer (Sve) b. Tsonga (Fra) 7-5 6-7 5-7 6-4 6-3; Chardy (Fra) b. Karatsev (Rus) 7-6 7-6 6-3; Querrey (Usa) b. Carreno Busta (Spa) 7-6 6-4 7-5; Mager (Ita) b. Londero (Arg) 7-6 6-0 4-6 6-3; Nishikori (Gia) b. Popyrin (Aus) 6-4 6-4 6-4; Alcaraz (Spa) b. Uchiyama (Gia) 6-3 6-7 6-2 3-6 6-3; Fritz (Usa) b. Nakashima (Usa) 7-5 3-6 6-4 7-5; Bublik (Kaz) b. Kukushkin (Kaz) 6-4 6-2 6-1; Auger Aliassime (Can) b. Monteiro (Bra) 6-3 6-3 6-3; Bonzi (Fra) b. Trungelliti (Arg) 6-1 1-6 4-6 6-3 6-4;
2° turno maschile: Djokovic (Srb) b. Anderson (Sfa) 6-3 6-3 6-3; Shapovalov (Can) b. Andujar (Spa) w.o; Kudla (Usa) b. Seppi (Ita) 6-2 6-4 6-2; Evans (Gbr) b. Lajovic (Srb) 6-3 6-3 6-4; Fognini (Ita) b. Djere (Srb) 6-3 6-4 0-6 6-4; Tiafoe (Usa) b. Pospisil (Can) 6-4 6-4 6-4