NewsTornei Internazionali

BENCIC IN TRIONFO A TOKYO. DJOKOVIC MANCA ANCHE IL BRONZO

Dopo la sconfitta nella semifinale del torneo olimpico Novak Djokovic ha mancato anche l’appuntamento con il bronzo, andato allo spagnolo Pablo Carreno Busta al termine di una lotta serrata (6-4 6-7 6-3). Da una parte non il miglior Djokovic, che ha lamentato anche un problema alla spalla in ragione del quale non è poi sceso in campo nella “finalina” del doppio misto, dall’altra uno spagnolo perfetto nel ritmo e nelle motivazioni. Determinanti nella lettura del match le palle break convertite: 0 su 6 quelle di Djokovic, 2 su 5 quelle dell’iberico: “Sono molto rammaricato per non aver vinto alcuna medaglia per il mio Paese – ha detto il n° 1 del mondo – e non aver portato a termine l’incarico che avevo. Il mio livello di tennis è calato, sia mentalmente che fisicamente, ma non rimpiango di essere venuto all’Olimpiade. Credo che nella vita tutto accada per un motivo. Ho patito in carriera sconfitte molto dolorose, comprese quelle olimpiche e so che in qualche modo mi hanno reso più forte”. Chi invece si ricorderà a lungo di Tokyo 2020 è la svizzera Belinda Bencic, n° 12 WTA, che ha conquistato l’oro superando in finale e in tre set la ceca Marketa Vondrousova. Match dagli alti contenuti emotivi gestito meglio dalla svizzera, al successo più importante in carriera, che ha servito con buone percentuali (70% di prime palle contro il 57% della ceca), ha risposto con più efficacia ed è stata più propositiva (15 discese a rete vincenti su 25). Al termine l’inno del proprio Paese e il pensiero alla possibilità di bis in doppio dove a fianco della connazionale Golubic sfiderà il tandem n° 1 del ranking, Krejicikova/Siniakova. Il bronzo in singolare è andato a Elena Svitolina che ha fermato la kazaka Rybakina. Oggi la sfida per il titolo maschile tra Khachanov e Zverev.

di redazione