NewsTornei Internazionali

SINNER NON SI FERMA A WASHINGTON

Jannik Sinner prosegue il suo percorso nell’ATP 500 di Washington ed approda in semifinale dopo aver conseguito la terza vittoria di fila nel torneo americano. Questa volta a cadere sotto i suoi colpi è stato un altro rappresentante del tennis di casa, dopo 1 ora e 11 minuti, Steve Johnson, sembrato meno ispirato rispetto a quello dei turni precedenti, quasi perfetto. Sinner ha chiuso 6-4 6-2 e ora (secondo match dalle 20 questa sera), affronterà il sempre più convincente Jenson Brooksby, che si è sbarazzato dell’australiano John Millman con un netto 6-1 6-2 in un’ora e 7 minuti. Tanto efficaci i suoi colpi quanto poco estetici, ma importante il suo ruolino di marcia stagionale con 38 vittorie e 7 sconfitte, per un ormai prossimo ingresso tra i top 100 dopo essere partito a inizio anno attorno alla 300esima piazza mondiale. Per Sinner quella di questa sera sarà la settima semifinale in carriera.
Nell’altra parte del tabellone sarà un testa a testa tra Kei Nishikori, che ha fermato anche Harris confermando di essere tornato su buoni livelli e McDonald, che dopo la bella affermazione d’avvio sul campione uscente Nick Kyrgios ha proseguito l’avventura a Washington.

di redazione