NewsTornei Internazionali

PER SINNER TERZO TITOLO A WASHINGTON

Titolo, il terzo in carriera e il primo a livello di ATP 500, per Jannik Sinner a Washington, e nuovo best ranking (15 ATP). L’altoatesino ha superato anche l’ultimo ostacolo, l’americano Mackenzie McDonald, rivelatosi più duro del previsto. L’azzurro ha concluso dopo quasi tre ore di lotta sul 7-5 4-6 7-5. Nel terzo e decisivo set, dopo aver avuto i primi match point (due consecutivi) all’ottavo gioco, sul 5-2 servizio McDonald, Sinner è stato ripreso dal rivale ed ha poi chiuso al 12° gioco gestendo bene le ultime fasi della contesa. Per il giocatore USA, sostenuto dal pubblico di casa, era la prima finale nel circuito maggiore e tra i due non c’erano precedenti. Anche nel primo parziale Sinner era avanti 5-2 ma aveva subito la rimonta di McDonald (5-5). La chiusura per Jannik era arrivata al quarto set point utile. Nel secondo set riscatto del tennista USA.
Sul cemento americano il tennista allenato da Riccardo Piatti è tornato a vincere un match in singolare dopo quasi due mesi (l’ultimo successo risaliva al terzo turno del Roland Garros contro lo svedese Mikael Ymer). E poi non si è più fermato: entrato in gara direttamente al secondo turno battendo in due set il finlandese Emil Ruusuvuori,n.69 ATP, si è infatti ripetuto negli ottavi contro lo statunitense Sebastian Korda, n.45 del ranking (con il quale ha raggiunto le semifinali nel doppio), nei quarti contro lo statunitense Steve Johnson, n.81 del ranking, in semifinale contro l’altro americano Jenson Brooksby, n.130 ATP in gara con una wild card, ed in finale contro il terzo americano di fila, Mackenzie Mc Donald, n.107 ATP.

di redazione