NewsTornei Internazionali

GIORGI ANCORA VINCENTE A MONTREAL. ORA LA KVITOVA

Sta giocando davvero bene oramai da qualche settimana Camila Giorgi. La numero uno azzurra prosegue nel suo mood positivo anche al “National Bank Open”, torneo WTA 1000 dotato di un montepremi di 1.835.490 dollari che si sta disputando sul cemento di Montreal (ad anni alterni con Toronto), in Canada. La 29enne di Macerata, n.71 del ranking, reduce dai quarti alle Olimpiadi di Tokyo, dopo aver eliminato all’esordio in due set la belga Elise Mertens, n.16 WTA e nona testa di serie (32esima vittoria in carriera contro una top-20), si è imposta per 62 64, in poco meno di un’ora mezza di partita, sull’argentina Nadia Podoroska, n.38 WTA, sconfitta per la prima volta in carriera grazie ad una partita quasi perfetta. La 24enne di Rosario si era aggiudicata in tre set entrambi i confronti precedenti con l’azzurra, al secondo turno delle qualificazioni a Mosca 2016 e negli ottavi a Linz lo scorso anno. Primo set con poca storia perché Camila lo ha giocato in maniera quasi perfetta: è schizzata avanti 4-0, ha restituito uno dei due break (4-2) con Podoroska che nel quinto gioco ha sfruttato l’unica chance offerta dalla marchigiana, ma poi con un parziale di 8 punti ad 1 ha incamerato la prima frazione (6-2). Nel secondo set Podoroska ha concesso una palla-break sia nel secondo che nel quarto gioco ma Giorgi non ne ha approfittato anche perché ha iniziato a commettere anche lei qualche errore. Nell’ottavo game, però, al termine di uno scambio durissimo, giocato praticamente in apnea e chiuso da un diritto stretto imprendibile, Giorgi ha strappato la battuta all’argentina (5-3). Ma chiamata a servire per il match ha concesso il contro-break a 15 con un doppio fallo (5-4). Nel gioco successivo, però, la marchigiana ha ritovato colpie concentrazione ed ha chiuso 6-4. Oggi al terzo turno (ottavi) Camila troverà dall’altra parte della rete la ceca Petra Kvitova, n.12 WTA e settima favorita del seeding, campionessa nell’edizione del 2012: uno pari il bilancio dei precedenti con la 31enne di Bilovec vincitrice in Fed Cup nel 2014 e la numero uno azzurra a segno negli ottavi di Sydney nel 2018. Grazie ai punti già incamerati a Montreal Giorgi risalirà di una decina di posizioni nel ranking (virtualmente è n. 61).

dal sito www.federtennis.it