NewsTornei Internazionali

GIORGI IN FINALE A MONTREAL

Dopo il match-point le sono brillati per un attimo gli occhi. Prima di lasciarsi andare ad un sorriso timido e ad un’esultanza come sempre molto composta. E’ arrivata in fondo a una settimana assolutamente da incorniciare Camila Giorgi, approdata in finale al “National Bank Open”, torneo WTA 1000 dotato di un montepremi di 1.835.490 dollari che si sta avviando alle fasi decisive sul cemento di Montreal (ad anni alterni con Toronto), in Canada. Ed è diventata la quarta italiana di sempre in finale in un torneo di questo livello (Tier I secondo la vecchia dicitura) dopo Schiavone (Mosca 2005), Pennetta (Indian Wells 2014 dove poi vinse il titolo) ed Errani (Roma 2014). Nella notte italiana la 29enne di Macerata, n.71 del ranking – alla 16esima presenza in carriera al penultimo atto di un torneo, la prima in un “1000” – ha sconfitto per 63 36 61, in due ore ed 11 minuti di partita, la statunitense Jessica Pegula, n.30 WTA, anche lei mai così avanti in un WTA di questo livello, centrando la sua nona finale in carriera, la più prestigiosa. Primo set vinto grazie ad un break iniziale tenuto fino al termine e dopo un medical time out chiesto dalla Pegula sull’1-4. Due turni di servizio tenuti con grande concentrazione da Camila che ha chiuso con un ace dopo aver commesso quattro doppi falli nel set. Nel secondo avanti l’americana, con reazione per il 3-0. Giorgi nuovamente in gioco (3-4) ma colpita da un nuovo break che ha sancito poco dopo il pareggio della rivale (6-3 invertito).
Nel terzo set partenza falsa dell’azzurra, poi un assolo, con la statunitense alle corde e visibilmente affaticata: 6-1 Giorgi e finale contro Karolina Pliskova che in due set (6-3 6-4) ha eliminato la n° 1 del seeding Aryna Sabalenka: “E’ stata una settimana fantastica sono molto soddisfatta. La finale contro Pliskova? Dovrò restare concentrata”. Questa in sintesi l’analisi finale della 29enne maceratese.

di redazione e sito www.federtennis.it