NewsRegioniTornei InternazionaliVeneto

A VERONA C’E’ BONADIO NEI QUARTI. TROVA RUNE

Continua anche negli “Internazionali di tennis di Verona”, Challenger da 44.820 euro di montepremi, la striscia positiva del 18enne danese Holger Rune, reduce dalla conquista del titolo domenica scorsa a San Marino. Ieri è salito nei quarti di finale grazie alla vittoria per 6-2 6-3 sul brasiliano Matheus Pucinelli De Almeida e ora troverà l’ultimo azzurro rimasto in gara, che ha fermato nel match serale per 6-1 6-4 il bosniaco Nerman Fatic. Non hanno brillato negli ottavi i colori azzurri. L’emergente Francesco Forti ha lasciato strada all’esperto portoghese Gastao Elias, che si è imposto in due set; il veterano Paolo Lorenzi, dopo un buon primo turno, ha alzato bandiera bianca contro il croato Nino Serdarusic. Nulla da fare anche per il romano Giulio Zeppieri che ha giocato un gran secondo set contro il kazako Popko, seconda testa di serie, ma nell’ultimo e decisivo non ha dato seguito al momento. Quarti anche per il n° 1 Taberner (Spa).

di redazione