NewsTornei Internazionali

TRE ITALIANI NEI QUARTI A SIVIGLIA. A KIEV IN CAMPO FORTI E BONADIO

Sono tre i giocatori italiani impegnati oggi nei quarti di finale della “LVII Copa Sevilla“, torneo challenger ATP con un montepremi di 66.640 dollari che si sta disputando sui campi in terra rossa di Siviglia, in Spagna.  Gian Marco Moroni, n.253 ATP e reduce dalla finale a Como, dopo i successi sugli spagnoli Nicola Kuhn, n.277 ATP, e Bernabe Zapata Miralles, n.116 del ranking e quinto favorito del torneo, si gioca un posto in semifinale con un altro “padrone di casa”, Carlos Taberner, n.105 ATP e quarta testa di serie: il 24enne di Valencia si è aggiudicato l’unico precedente, nel 2019 al challenger di Firenze. Flavio Cobolli, n.281 del ranking, dopo aver fatto suo il derby tricolore con Lorenzo Giustino, n.238 ATP, e aver sconfitto il 18enne spagnolo Pablo Llamas Ruiz, n.640 ATP, in gara con una wild card, affronta per la prima volta in carriera lo spagnolo Pedro Martinez, n.73 del ranking mondiale e secondo favorito del tabellone, che al secondo turno ha fermato in tre set Raul Brancaccio, n.340 del ranking. Dal canto suo Luciano Darderi, n.581 ATP, promosso dalle qualificazioni e all’esordio nel main draw rimasto in campo solo tre game per il ritiro dello spagnolo Carlos Gimeno Travero, n.266 del ranking, dopo aver estromesso Federico Gaio, n.159 del ranking e sesta testa di serie, nei suoi primi quarti in carriera a livello challenger sfida lo spagnolo Roberto Carballes Baena, n.95 del ranking e terzo favorito del torneo, mai affrontato in precedenza dal 19enne italo-argentino. 
Altri due giocatori italiani – dopo Franco Agamenone – provano a raggiungere i quarti di finale nel “Kyiv Open“, torneo challenger ATP con un montepremi di 52.080 dollari che si sta disputando sui campi in terra rossa della capitale dell’Ucraina. Riccardo Bonadio, n.307 ATP, dopo aver eliminato in rimonta il francese Constant Lestienne, n.248 ATP e settima testa di serie, affronta il rumeno Filip Cristian Jianu, n.337 ATP, già battuto dal 28enne di San Vito al Tagliamento nei tre precedenti confronti diretti, due dei quali disputati in questa stagione. Francesco Forti, n.342 ATP, dopo l’affermazione d’esordio sul russo Ivan Gakhov, n.508 del ranking, proveniente dalle qualificazioni, sfida il kazako Dmitry Popko, n.193 ATP e quarto favorito del seeding: non ci sono precedenti fra il 22enne di Cesenatico e il 24enne nato a San Pietroburgo.



dal sito www.federtennis.it