AtletiNews

DJOKOVIC E LA FOTOGRAFIA EQUIVOCA

Novak Djokovic fa parlare di sè anche in stato di fermo agonistico. Nei giorni scorsi il campione serbo è stato fotografato, pare in un ristorante, al fianco di Milan Jolovic, ex comandante dell’unità paramilitare responsabile di uno dei massacri più sanguinosi della guerra in Bosnia. Un’immagine, pubblicata dal portale bosniaco Faktor e poi diffusa sui social, che riaccende le discussioni sulle simpatie nazionaliste del tennista dopo altri episodi discutibili di cui si è reso protagonista in passato. Il fatto (la stampa serba lo definisce un fotomontaggio) nella patria del giocatore è considerato una strumentalizzazione. Il numero 1 del mondo ha evitato di rilasciare dichiarazioni in merito. Non mancano però i precedenti in materia del campione figlio di un serbo – kosovaro che in più occasioni ha evidenziato come il Kosovo sia nel suo cuore e mai gli verrà strappato.

di redazione