NewsTornei Internazionali

SEPPI E GAIO BENE NEI CHALLENGER

Esordio positivo per Andreas Seppi nel “Wolffhran Open”, torneo Challenger ATP dotato di un montepremi di 44.820 euro che si sta disputando sul tappeto indoor di Ismanin, in Germania. Il 37enne di Caldaro, n.98 del ranking e terzo favorito del seeding, ha superato per 75 63, in un’ora e un quarto di gioco, il tedesco Tobias Kamke, n.249 ATP, in tabellone come “alternate”, cogliendo la terza affermazione su quattro testa a testa con il 35enne di Lubecca (l’ultimo risaliva comunque a ben dieci anni fa). Al secondo turno Seppi troverà dall’altra parte della rete il polacco Kacper Zuk, n.163 ATP: tra i due non ci sono precedenti. 
Debutto convincente per Federico Gaio nell'”Open Brest-Credit Agricole”torneo Challenger ATP dotato di un montepremi di 66.640 euro in corso sul veloce indoor di Brest, in Francia. Il 29enne faentino, n.151 del ranking, ha infatti eliminato al primo turno il francese Pierre-Hugues Herbert, n.104 ATP e sesta testa di serie: 64 36 63 il punteggio, in un’ora e 40 minuti di gioco, con cui si è imposto il romagnolo prendendosi così la rivincita sul 30enne di Schiltigheim per la sconfitta patita al primo turno del Challenger di Bergamo nel 2016. Prossimo avversario di Gaio sarà il vincente del match in programma martedì fra il portoghese Frederico Ferreira Silva, n.205 ATP, e il francese Antoine Hoang, n.170 della classifica mondiale. In tabellone ci sono altri tre tennisti italiani, tutti in campo per l’esordio martedì. Stefano Travaglia, n.83 del ranking e 5 del seeding, è stato sorteggiato al primo turno contro l’egiziano Mohamed Safwat, n.180 ATP: il 29enne di Ascoli Piceno si è aggiudicato in due set entrambe le sfide precedenti con il 31enne di Mansoura, nei quarti del Challenger di Sopot nel 2019 e negli ottavi di quello di Bengaluru nel 2020.  Salvatore Caruso, n.142 del ranking, fa il suo esordio contro l’altro francese Hugo Gaston, n.107 ATP ed ottava testa di serie (nessun precedente), mentre Thomas Fabbiano, n.228 del ranking, deve vedersela con il russo Alexey Vatutin, n.346 ATP, proveniente dalle qualificazioni (anche questa è una sfida inedita). 

dal sito www.federtennis.it