NewsTornei Internazionali

IN ATP CUP DUE VITTORIE PER SPAGNA E ARGENTINA

Le vittorie di Spagna e Argentina, che hanno sconfitto 3-0 Cile e Georgia, hanno aperto l’ATP Cup 2022 a Sydney. Nella sessione serale, il più atteso era Stefanos Tsitsipas che però ha preferito non scendere in campo contro Hubert Hurkacz per l’infortunio al gomito che si trascina dalla fine della scorsa stagione. Pablo Carreno Busta ha aperto la strada per la Spagna ma ha incontrato più difficoltà del previsto contro il mancino Alejandro Tabilo, numero 139 del mondo con cinque vittorie ATP all’attivo in carriera. L’ex Top 10 spagnolo, bronzo olimpico a Tokyo, ha rimontato da sotto 0-3 in entrambi i set prima di chiudere 6-4, 7-6(4). “All’inizio è stata dura, giocava in modo incredibile, ma ho continuato a lottare” ha detto lo spagnolo. Nella sfida fra i due numeri 1, invece, Bautista Agut ha dominato Cristian Garin 6-0 6-3 vincendo il 44% dei punti in risposta contro la prima e il 65% contro la seconda. “Questo campo mi piace – ha detto, oggi ho giocato un match molto solido. Poi Sydney mi piace, è bello iniziare la stagione giocando l’ATP Cup”. I numeri danno ragione alle sue parole. Imbattuto nella manifestazione nel 2020, Bautista ha ottenuto l’ottava vittoria in dieci partite giocate.  La Spagna ha poi completato il 3-0 grazie al successo in doppio di Alejandro Davidovich Fokina e Pedro Martinez che hanno superato 7-6(3) 4-6 10-7 Tomas Barrios Vera e Alejandro Tabilo.
Decisamente curioso l’andamento di Argentina-Georgia, chiuso con tre vittorie dei sudamericani con lo stesso netto punteggio, 6-1 6-2. Ha iniziato Federico Delbonis, al suo esordio assoluto in ATP Cup, contro Aleksandre Metreveli, numero 571 del mondo e nipote di quell’Alex che sconfisse Jimmy Connors arrivando in finale a Wimbledon nel 1973.  La partita l’ha chiusa Diego Schwartzman su Nikoloz Basilashvili, solo tre mesi fa finalista al BNP Baribas Open, il Masters 1000 di Indian Wells. “Buon anno a tutti quelli che sono venuti qui a vederci – ha detto nell’intervista in campo -. Non avevo mai affrontato Nikoloz, sono felice di aver vinto in questa maniera. Nel match finale del confronto Maximo Gonzalez e Andres Molteni hanno completato la vittoria su Saba Purtseladze e Zura Tkemaladze mentre in Argentina scattava la mezzanotte e iniziavano i festeggiamenti per il nuovo anno.

di redazione