NewsTornei Internazionali

PER MATTEO BERRETTINI VOGLIA DI SUCCESSO IN ATP CUP

A febbraio 2021 Matteo Berrettini ha portato l’Italia in finale all’ATP Cup, ma il 25enne romano, n.7 del ranking, stavolta è determinato a fare un ulteriore passo avanti: “Siamo felici di essere qui – ha detto il numero uno d’Italia nella conferenza stampa pre-torneo -. Penso che si possa puntare al titolo, la squadra è ancora più forte quest’anno, quindi sicuramente il nostro obiettivo è vincere. Sappiamo che sarà dura: ogni partita sarà difficile, ma crediamo di potercela fare”. Il tennista allenato da Vincenzo Santopadre nella scorsa edizione ha chiuso con un bilancio di tre vittorie ed una sconfitta, rimediata proprio contro Medvedev nella sfida che assegnava il trofeo. Ed il romano ritroverà il 25enne moscovita nell’ultima sfida del Gruppo B (dove la squadra azzurra e quella russa, campione in carica, sono inserite insieme a Francia e Australia), il giorno dell’Epifania.“E’ davvero solido – ha aggiunto Berrettini -. Si muove davvero bene, gioca in profondità, serve bene, risponde con continuità. Voglio dire che non c’è nulla che gli manca quando gioca bene. Quindi, specialmente sul cemento, è probabilmente insieme a Novak il miglior giocatore in circolazione. E è davvero difficile da affrontare”. Archiviato l’infortunio agli addominali rimediato nel primo match delle Nitto ATP Finals a Torino a metà novembre Matteo, che nel Gruppo B affronterà anche il numero uno del team australiano Alex De Minaur, n.34 ATP (domenica), e quello del team francese Ugo Humbert, n.35 ATP (martedì), si sta godendo il ritorno alle competizioni ed è entusiasta di gareggiare a Sydney.
Alex è un giocatore davvero difficile, soprattutto qui a Sydney, nella città dov’è nato – ha detto ancora Berrettini -: qui ha sempre giocato alla grande. Penso che questa atmosfera lo porti a giocare il suo miglior tennis, quindi sarà una partita molto dura”. “Ma mi piace quando l’atmosfera è così. Mi piace quando gli stadi sono pieni e la gente fa il tifo per me o anche contro di me. Non vedo l’ora che arrivi quella partita”.
Poi ha preso la parola la new-entry del team, Jannik Sinner, protagonista di uno straordinario 2021 con quattro titoli vinti e l’ingresso nella top ten mondiale: il 20enne di Sesto Pusteria debutterà in ATP Cup questa settimana come numero due dell’Italia e non vede l’ora di cogliere l’opportunità. “E’ un grande onore giocare in questo gruppo speciale – ha detto l’altoatesino – abbiamo una squadra incredibile. Ognuno di noi cerca di fare del proprio meglio. Non vedo l’ora di provare a conquistare ogni volta il primo punto e poi vediamo. Abbiamo un numero uno incredibile e abbiamo anche grandi, grandissimi doppi”.
Lo scorso anno il capitano dell’Italia Vincenzo Santopadre ha guidato la sua nazionale fino alla sfida per il trofeo e i suoi propositi per questa settimana sono chiari: “Il nostro obiettivo è fare sempre meglio della volta precedente. Quindi, ovviamente, non dobbiamo essere timidi e dire che siamo qui per cercare di vincere”.

dal sito www.federtennis.it