NewsTornei Internazionali

MUSETTI E’ NEI QUARTI A PUNE. FUORI MAGER

Un sorriso e un muso lungo, sono quelli di Lorenzo Musetti e Gianluca Mager. Il primo è approdato nei quarti di finale a Pune (ATP 250) in terra indiana. Il secondo è stato fermato nello stesso torneo al proprio esordio da terza testa di serie.
Lorenzo Musetti ha centrato l’ingresso nei quarti di finale nel “Tata Open Maharashtra”, torneo ATP 250 dotato di un montepremi di 493.875 dollari che si sta disputando sul cemento di Pune, in India (fino al 2017 si giocava a Chennai, mentre lo scorso anno è stato annullato a causa della pandemia), trasmesso in diretta e in esclusiva su SuperTennis, la tv della FIT. Il 19enne di Carrara, n.66 del ranking e secondo favorito del torneo, entrato in gara direttamente al secondo turno, ha sconfitto 76(3) 36 63, dopo oltre due ore di partita, l’australiano Aleksandar Vukic, n.140 ATP. Per Musetti è il quinto quarto di finale ATP in carriera, il secondo sul veloce, il primo da maggio dello scorso anno quando a Lione raggiunse poi le semifinali.
Sfida inedita quella tra il Next Gen toscano ed il 25enne di Sydney. Primo parziale estremamente equilibrato con Vukic che ha annullato una palla-break nel sesto gioco e Musetti che ne ha cancellata una, molto più delicata, nel nono con una robusta prima di servizio. Ha deciso il tie-break che il 19enne di Carrara ha dominato allungando 4-1 e chiudendo poi per 7 punti a 3. Nel secondo game del secondo set passaggio a vuoto di Lorenzo che ha ceduto la battuta per la prima volta nell’incontro, complice anche un doppio fallo, con il 25enne di Sydney che ne ha poi approfittato per salire 3-0. L’australiano ha continuato a servire molto bene – quattro i punti concessi in cinque turni di battuta, con gli ultimi tre tenuti a zero – ed ha velocemente pareggiato il conto (6-3). Musetti è partito benissimo nella frazione decisiva, soprattutto grazie al suo proverbiale rovescio: ha messo a segno il break nel secondo gioco e poi lo ha confermato salendo 3-0, siglando il vantaggio con un ace. Vukic è già stato bravo ad evitare il doppio break nel quarto game e ad annullare un match-point (che l’azzurro si era procurato con uno straordinario passante di rovescio lungolinea) nell’ottavo, ma nel nono Lorenzo ha chiuso il discorso (6-3). Venerdì nei quarti Musetti dovrà vedersela con il polacco Kamil Majchrzak, n.95 del ranking: tra il Nex Gen azzurro ed il 26enne di Piotrkow Trybunalski non ci sono precedenti.
In mattinata semaforo rosso per Gianluca Mager, entrato in gara anche lui direttamente al secondo turno. Il 27enne sanremese, n.67 del ranking e 3 del seeding, è stato battuto in rimonta per 46 63 76(4), dopo quasi due ore e un quarto di lotta, dal portoghese Joao Sousa, n.137 ATP.

di redazione e dal sito www.federtennis.it