AtletiNewsPugliaRegioniTornei Internazionali

A BARLETTA CADONO TRE AZZURRI. OGGI TOCCA A NARDI, ARNALDI E DARDERI

Secondo turno non favorevole agli italiani, impegnati alla 22esima edizione dell’Open di Barletta-Trofeo Lapulita&Service. Giornata storta per il beniamino di casa Andrea Pellegrino, per la wild card Francesco Passaro e per Riccardo Bonadio. Il 25enne pugliese si è dovuto arrendere in due set, al ceco Zdenek Kolar (testa di serie numero 3 del torneo). Più combattuto il primo parziale, perso da Pellegrino per 3/6. Nessun segnale di reazione da parte del biscegliese, che ha ceduto il secondo set per 2/6. Grande rammarico per il giovane Passaro che, a fronte di una buona partenza contro il serbo Miljan Zekic, ha mollato alla distanza. Primo set all’italiano per 6/2, secondo parziale vinto dal serbo ai vantaggi 7/6, e terzo set senza storia con un 6/0 frutto di una caduta sul piano nervoso. Un infortunio al terzo set ha frenato, invece, la corsa di Riccardo Bonadio nella sfida contro il russo Alexander Shevchenko. Anche per lui una buonissima partenza con la vittoria al primo set per 6/3. Secondo parziale perso 7/6, e poi l’italiano è bloccato dai crampi sullo 0/3 dell’ultimo set. Oltre a Kolar, Zekic e Shevchenko vola al terzo turno del challenger Atp anche l’olandese Jelle Sels, che ha superato (5/7, 6/1, 7/5) il bielorusso Nerman Fatic. Oggi, sui campi in terra rossa del circolo “Simmen” di Barletta, sono in programma gli altri match del singolare, per completare il secondo turno del tabellone principale. Ancora tre italiani in gioco: Luca Nardi che affronta il rumeno Marius Copil, poi Matteo Arnaldi che sfida il francese Geoffrey Blancaneaux, ed infine Luciano Darderi che se la dovrà vedere con il francese Enzo Couacaud. Intanto, ieri grande successo per l’esibizione del “wheelchair tennis”, ovvero il tennis in carrozzina. Alla presenza del responsabile “wheelchair tennis” della Fit, Gianluca Vignali, tre atleti portatori di handicap hanno svolto una lezione con i tecnici specializzati. L’organizzazione del torneo si è anche impegnata, in collaborazione con il circolo “Simmen”, a fornire tre mesi gratuiti di corso a chi volesse intraprendere questa disciplina sportiva.

da ufficio stampa torneo