AtletiNewsPugliaRegioniTornei Internazionali

A BARLETTA FINALE TUTTA STRANIERA

Dopo le ultime due edizioni con le vittorie tricolori di Mager e Zeppieri, l’ultimo atto del challenger Atp di Barletta parlerà straniero. A contendersi la 22esima edizione della competizione internazionale, saranno il portoghese Nuno Borges e il bosniaco Miljan Zekic. Grande il rammarico per il giovane Luca Nardi, che ha mancato la finale di Barletta per un soffio. Il next gen di Pesaro non ha avuto la capacità di chiudere la semifinale con Zekic, nei momenti cruciali del match. Troppo discontinuo il 18enne, bravo a portarsi sul 5-2 nel primo set, per poi farsi recuperare e spuntarla solo ai vantaggi. Avanti per 5-3 anche nel secondo parziale, Nardi si è fatto superare per 7-5. Al terzo set, partenza da dimenticare per l’italiano, che sotto per 4-0 recupera fino al 6-6 per poi perdere malamente ai vantaggi. Nonostante il sostegno del numeroso pubblico barlettano, Nardi ha salutato il torneo con la rabbia di aver mancato la sua terza finale in un challenger (aveva vinto Forlì e Lugano), ma con la consapevolezza di aver migliorato ancora la propria classifica. L’altro finalista è il portoghese Nuno Borges, che ha avuto la meglio sul ceco Zdenek Kolar in due set. Nella sfida tra teste di serie, il numero 2 del tabellone principale ha superato il nunero 3 dopo un primo parziale più combattuto e vinto solo ai vantaggi. Poi nel secondo set, successo in scioltezza per 6/3. L’ultimo atto del torneo è in programma domani mattina, con inizio alle ore 10. Intanto, ieri si è concluso il torneo di doppio. Sulla terra rossa del circolo “Hugo Simmen” ha trionfato la coppia russa composta da Evgeny Karlovskiy e Evgenii Tiurnev. Sconfitta in due set (3/6, 4/6), contro ogni pronostico, la coppia testa di serie numero 1, composta dal giapponese Ben Mclachlan e il polacco Szymon Walkow.

da ufficio stampa torneo