NewsTornei Internazionali

TANTI AZZURRI OGGI IN GARA NEI CHALLENGER

Salvatore Caruso e Andrea Pellegrino debuttano nell’ “Open Pays d’Aix CEPAC”, Challenger ATP dotato di 90.280 euro di montepremi di scena sui campi in terra di Aix-en-Provence, in Francia. Il 29enne siciliano di Avola, n.192 del ranking mondiale, fa il suo esordio contro il 20enne francese Titouan Droguet, n.383 ATP, in gara con una wild card: non ci sono precedenti tra i due. Il 24enne pugliese di Bisceglie, n.258 ATP, deve invece vedersela al primo turno con il peruviano Juan Pablo Varillas, n.104 della classifica mondiale e sesta testa di serie: anche in questo caso si tratta di una sfida inedita. Franco Agamenone, che ha detto di avere come prossimo obiettivo l’ingresso nella top 100 ATP, fa il suo esordio nel “Danube Upper Austria Open”, Challenger ATP dotato di 90.280 euro di montepremi che si svolge sui campi in terra di Mauthausen, in Austria. Il 29enne italo-argentino (è nato a Rio Cuarto), n.151 del ranking (suo “best”) dopo il titolo conquistato nel challenger di Roma Garden, deve vedersela subito all’esordio con il ceco Zdenek Kolar, n.134 ATP e settimo favorito del seeding: non ci sono precedenti tra Agamenone e il 25enne di Bystrice Nad Pernstejnem. Stop invece al turno decisivo delle qualificazioni per Matteo Viola.
Prima settimanale per quattro tennisti italiani oggi nell’“I.CLTK Praga Open”, Challenger ATP dotato di 45.730 euro di montepremi in corso sui campi in terra di Praga, capitale della Repubblica Ceca. In apertura di programma Federico Gaio, n.182 del ranking mondiale e ottava testa di serie, deve vedersela per la prima volta in carriera con il polacco Daniel Michalski, n.283 ATP, mentre Matteo Donati, n.954 ATP, promosso dalle qualificazioni, affronta il giapponese Kaichi Ushida, n.282 ATP, ripescato come lucky loser (sfida inedita). Riccardo Bonadio (n.238 ATP) è chiamato a misurarsi subito con il portoghese Nuno Borges (n.132 ATP), secondo favorito del tabellone: non ci sono precedenti tra il 28enne di San Vito al Tagliamento e il 25enne di Maia. Infine Thomas Fabbiano, n.191 ATP, debutta contro l’israeliano Yshai Oliel, n.336 ATP, pure lui proveniente dalle qualificazioni: anche in questo caso non ci sono precedenti tra i due. E’ già approdato al secondo turno Lorenzo Giustino, n.223 della classifica mondiale, imponendosi in rimonta sul rumeno Marius Copil, n.237 ATP, al quale ha annullato ben quattro match-point nel secondo set. Il 30enne napoletano attende proprio il vincente dell’incontro fra Donati e Ushida. 

di redazione (foto Marta Magni)