AtletiNewsTornei Internazionali

JABEUR FUORI A SORPRESA DAL ROLAND GARROS. OGGI TREVISAN E PAOLINI

Ons Jabeur era una delle favorite per la vittoria finale, ovviamente alle spalle della numero 1 del mondo Iga Swiatek, che esordirà oggi alle 12 sul Philippe Chatrier contro l’ucraina Lesia Tsurenko. La tunisina, n° 6 del ranking, ha invece fallito l’esordio al Roland Garros, torneo nel quale per sua stessa ammissione ambiva a conquistare almeno la semifinale, supportata dalla vittoria nel 1000 di Madrid e dalla finale raggiunta a Roma. A spezzarne i sogni e le ambizioni ha pensato ieri la 30enne polacca Magda Linette, neppure nelle migliori condizioni di forma tanto da essere stata costretta alla fine del primo set a chiedere un medical time-out per un problema alla coscia. La prima frazione è andata alla Jabeur che pur tra soluzioni tecniche deliziose e cali di concentrazione l’ha chiusa al nono gioco. Al rientro con tanto di fasciatura la polacca ha cercato di rimanere in scia alla Jabeur che si è portata sul 4-3 e 40-0 sul servizio della rivale. La svolta è arrivata proprio a questo punto del match, con la giocatrice dell’est che ha rimesso le cose a posto con cinque punti consecutivi e poi ha vinto il tie-break. Tutto da rifare per la tunisina che non è più riuscita a fare la differenza con i suoi colpi e anzi sul 40-40 del dodicesimo gioco, dopo essere stata avanti 40-0, ha malamente sbagliato uno smash aprendo la strada alla vittoria della Linette, giunta poco dopo. La polacca attende ora la vincente del confronto tra Martina Trevisan e la britannica Dart che aprirà oggi il programma sul campo n° 12 alle 11.
Sorpresa anche per l’eliminazione dell’ex n° 1 del mondo Garbine Muguruza, testa di serie n° 10, arrivata per mano dell’estone Kaia Kanepi, sempre in grado di mettere in difficoltà anche le più forti del circuito. Una Kanepi che si è aggiudicata l’incontro in rimonta ribadendo di essere una “cliente” pericolosa a dispetto dei suoi 36 anni e della lunga carriera che l’ha vista arrivare almeno nei quarti in tutti i tornei dello Slam e sulla terra di Parigi nel 2008 e nel 2012. Rimanendo in materia di giocatrici esperte non ha sbagliato la “prima” 2022 sul rosso di Francia l’americana Sloane Stephens che si è imposta in tre frazioni alla tedesca Niemeier. Avvio convincente di una delle outsider della rassegna, la mancina svizzera Jil Teichmann, n° 23 del seeding, che ha concesso solo tre giochi all’americana Bernarda Pera confermando la continuità di rendimento che ne caratterizza le prestazioni da inizio stagione. Il programma odierno prevede anche l’esordio in serata di Jasmine Paolini che troverà la rumena Begu. Inizierà la difesa del titolo la ceca Barbora Krejcikova, ancora a secco di risultati nel 2022, opposta nel secondo incontro sul centrale alla francese Diane Parry.   

di redazione