AtletiNewsTornei Internazionali

BERRETTINI, RITORNO VINCENTE. OUT MUSETTI A STOCCARDA

Dopo quasi tre mesi Matteo Berrettini è tornato a calcare i campi da tennis. Lo ha fatto a Stoccarda, nel torneo ATP 250 che ha vinto nel 2019. In tre set ha battuto per la terza volta in altrettanti confronti diretti il moldavo Radu Albot. Prima frazione giocata in maniera impeccabile dal tennista romano, vinta 6-2 con due break, uno nella fase iniziale e l’altro in quella finale. Nella seconda l’azzurro, per sua stessa ammissione, si è distratto ed è calato al servizio. Il break questa volta, alla prima opportunità, è stato centrato dal moldavo che lo ha tenuto fino al termine per il pareggio dei set. Nel terzo Berrettini è salito nuovamente di tono, dopo aver rischiato nel primo gioco di subire il vantaggio dell’avversario. Più concentrato e nuovamente efficace in battuta Matteo ha chiuso 6-3 dopo un’ora e 53 minuti: “E’ un avversario solido che non molla un punto. Nel primo set ho giocato bene, nel secondo mi sono un po’ distratto ma su questa superficie le cose cambiano rapidamente – ha commentato a caldo il numero uno azzurro –. Mi piace giocare sull’erba, sono di nuovo in salute e sono felice di essere rientrato nel circuito”. Ora attende il vincente del match tra Lorenzo Sonego e il tedesco Jan Lennard Struff, interrotto sullo score di 7-6 3-4 e servizio per l’azzurro. Bravo il torinese a conquistare il tie-break, meglio interpretato rispetto a quanto fatto dal suo avversario, per sette punti a due. Nel secondo match del programma odierno è stato eliminato Lorenzo Musetti. Il carrarino ha ripreso il confronto con Basilashvili, interrotto ieri per pioggia, ma non è riuscito a cambiare marcia. Il georgiano che non sorride mai si è così issato al turno successivo con lo score di 7-5 6-3. Nei quarti è approdato anche il francese Bonzi che ha stoppato nel derby il connazionale Rinderknech.

di redazione