AtletiNewsTornei Internazionali

PER SONEGO RIVINCITA CON KUDLA, A WIMBLEDON

Si ipotizzava un altro lungometraggio agonistico tra Lorenzo Sonego e Denis Kudla, americano dal gioco solido e combattivo come il torinese, e così è stato nel primo turno di Wimbledon 2022. Questa volta l’esito ha però premiato il torinese che si è preso la rivincita e in un teatro decisamente più nobile dei precedenti. Ha cancellato idealmente le due sconfitte stagionali subite per mano dell’americano, a Miami e recentemente sull’erba del Queen’s, dopo 3 ore e 48 minuti. Il primo set è andato al tennista Usa dopo che Sonego non ha sfruttato due opportunità per conquistarlo e con la decisione al tie-break. Poco seguita la regola del servizio con break da una parte e dall’altra, quasi ad indicare la ricerca di entrambi delle giuste dinamiche sull’erba. Persa la prima frazione l’allievo di Gipo Arbino non si è disunito e si è portato in vantaggio per due set ad uno. Fondamentale il rendimento al servizio che ha raggiunto l’apice nel secondo set. Ben il 79% di prime palle messe in campo dall’azzurro e ottima anche la percentuale di punti vinti sulla seconda. Nel terzo Sonego ha centrato il break decisivo alla prima opportunità, arrivata al dodicesimo gioco. Il confronto pareva ormai avviato verso una conclusione a lui favorevole ed invece una brutta partenza ha condizionato la frazione, nonostante l’azzurro fosse riuscito a rimetterla in piedi. Un nuovo break di Kudla, mai domo, ha fatto la differenza. Tutto da rifare dunque. Nell’occasione il torinese ha trovato la giusta concentrazione prendendo subito un vantaggio che lo ha condotto sul 4-2 e servizio. Un passaggio a vuoto che poteva essere pericoloso e rimettere in gioco il rivale ha visto Lorenzo reagire e conquistare il game dallo 0-40 e servizio, con tanto di ace finale. E’ stata la chiave della vittoria perché Kudla ha accusato il colpo e ceduto ancora una volta il servizio per il definitivo 6-7 6-3 7-5 4-6 6-2 Sonego. Al secondo turno troverà il francese Gaston, estroso e imprevedibile, ma un po’ leggerino. I precedenti, giocati sempre sul veloce, dicono 2-0 per il torinese e sono datati 2022 (Sydney) e 2021 (Montpellier). Un successo quello di oggi che non fa punti ma molto molto morale.

di redazione