AtletiNewsTornei Internazionali

A CASLANO AVANZANO GLI ITALIANI NEL 25.000 $ itf

Dopo la vittoria di Federico Iannaccone, sono arrivate nella giornata di mercoledì anche quelle di altri tre portacolori azzurri all’esordio nel 25mila dollari di Caslano: Horst Rieder, in tabellone dopo aver superato le qualificazioni, ha superato in rimonta con il punteggio di 67(4) 64 76(4) il giocatore “di casa” Louroi Martinez; successo dopo aver perso il primo set anche per Enrico Dalla Valle nel derby interno contro Julian Ocleppo, 26 76(3) 75 il risultato finale; Ottaviano Martini ha infine avuto la meglio nella sfida fra qualificati con il giocatore locale Arthur Neuhaus con lo score di 62 26 76(6). Devono invece salutare la terra della città svizzera Leonardo Taddia, che proveniva dalle qualificazioni, battuto 60 64 dalla testa di serie n. 4 locale Damien Wenger e Andrea Gola, che ha ceduto al tunisino secondo favorito del seeding Moez Echargui con il punteggio di 63 64.
Sono diventati quattro i rappresentanti azzurri passati al secondo turno del 15mila dollari di Bad Waltersdorf, in Austria, dopo la vittoria di martedì di Tommaso Compagnucci. Lorenzo Bresciani ha avuto la meglio per 64 63 su Gian Marco Ortenzi in un derby tricolore, Stefano Reitano ha superato 61 64 il croato Alen Rogic Hadzalic e infine la testa di serie n. 5 Lorenzo Bocchi ha battuto 26 75 63 il bulgaro Petr Nesterov.
Due vittorie e una sconfitta per gli ultimi portacolori azzurri impegnati nel primo turno del 15mila dollari di Celje: Edoardo Lavagno, favorito n. 1 del seeding, ha avuto la meglio per 61 63 sul qualificato svizzero Maurus Malgiaritta, la testa di serie n. 5 Luigi Sorrentino ha superato 61 62 il macedone Gorazd Srbijak, mentre deve salutare il torneo sloveno Niccolò Catini, battuto 62 76(2) dal giocatore ceco Adam Jurajda.
Gabriele Pennaforti è l’unico azzurro uscito indenne dal proprio match di primo turno al 15mila dollari del Cairo. Il 21enne romano, proveniente dal tabellone cadetto, ha avuto la meglio per 63 62 su Biagio Gramaticopolo in un derby tricolore.
Mercoledì nero per i cinque portacolori azzurri ai blocchi di partenza del 15mila dollari di Lambermont, in Belgio, tutti eliminati al primo turno: la wild card Andrea Del Federico ha subìto un 61 62 dal francese testa di serie n. 6 Thomas Deschamps; il qualificato Denis Constantin Spiridon, Giannicola Misasi e Giammarco Gandolfi hanno tutti trovato una sconfitta per 62 64 rispettivamente per mano del danese Elmer Moller, del giocatore locale Gilles Arnaud Bailly e del qualificato tedesco Marcel Zielinski; infine Andrea Guerrieri ha ceduto allo svedese secondo favorito del seeding Karl Friberg con il punteggio di 62 75.

DI REDAZIONE