AtletiNewsTornei Internazionali

BERRETTINI PRONTO PER IL MATCH CON LA CROAZIA

E’ da tre stagioni che Matteo Berrettini non veste la maglia della nazionale, per vari motivi e vicissitudini fisiche. Si è detto pronto per il match di domani in Davis Cup by Rakunen a Bologna, contro la Croazia, preparato a sostenere la causa e prendersi la rivincita del match (al quale non aveva preso parte) dello scorso anno contro la stessa formazione: “Negli ultimi anni per vari motivi non sono mai riuscito a essere presente in Davis – ha raccontato –e ho tanta voglia di rivalsa. So che ci sarà il palazzetto pieno qui e ho voglia di vivere tutto questo“. Per vincere si può prendere ispirazione anche dalle imprese degli azzurri del volley e del basket: “Mi sono emozionato con la pallavolo e il basket di cui sono particolarmente tifoso; sono stato anche a Milano a vedere la partita con la Gran Bretagna e mi sono fermato con i ragazzi negli spogliatoi. Rispetto a chi pratica uno sport individuale, loro sono sicuramente più abituati a vivere in team e quindi lavorare per il bene di tutti, credo sia questo l’esempio più bello da cogliere. Degli azzurri del volley, invece, mi ha colpito quanto tirino forte, non ho idea di come facciano a controllare la palla a quelle velocità ed è un’altra delle cose che devo imparare da loro“. Due considerazioni anche sul nuovo fenomeno Alcaraz: “E’ uno straordinario atleta, con doti pazzesche. Però vorrei ricordarvi che a New York Jannik ha avuto match point contro Carlos e lo ha già battuto, come io l’ho già battuto e anche Musetti. Sicuramente Alcaraz è un fenomeno con qualità fisiche e tecniche di altissimo livello, ma anche noi siamo e forti e abbiamo un bel futuro davanti“.

di redazione