AtletiEmilia RomagnaNewsRegioniTornei Internazionali

PAOLINI VINCE IL DERBY A PARMA CONTRO COCCIARETTO. PAOLETTI OUT CON LA BEGU, OK SAKKARI

Il derby azzurro vinto da Jasmine Paolini accende il TC Parma. Grande spettacolo nel match di secondo turno del Parma Ladies Open presented by Iren, evento WTA 250 co-organizzato dal circolo ospitante insieme a MEF Tennis Events e con il contributo del Comune di Parma. Punteggio di finale di 4-6 6-3 6-4 per la toscana, che battendo Elisabetta Cocciaretto si è fatta strada ai quarti di finale, dove affronterà la montenegrina Danka Kovinic. Termina con un’ottima prova invece il torneo della diciannovenne Matilde Paoletti, che si arrende per 6-4 6-4 alla terza testa di serie Irina Camelia Begu.

Paolini: “In Italia sto sempre bene” – Stremata dopo una grande battaglia, Jasmine Paolini ha commentato il successo che la proietta ai quarti di finale. Nella giornata di giovedì 29 settembre la lucchese proverà l’assalto alla terza semifinale stagionale: “Elisabetta è una tosta perché non molla un punto, rimane vicino alla riga e non ti dà tempo di giocare. Dopo il primo set ho dato tutto quello che avevo, ho provato a stare lì ogni punto e sono riuscita a vincere”. Dopo aver superato la connazionale, la giocatrice numero 79 del mondo potrà ritrovare il pieno sostegno del pubblico nei quarti di finale: “In Italia mi trovo sempre bene ed il TC Parma è uno dei club più belli del paese e devo dire che è anche uno dei migliori dove si gioca a livello di circuito WTA. Per il finale di stagione adesso il mio obiettivo è quello di tenere un alto livello”. Nell’ultimo incontro di serata non è invece arrivato il secondo successo azzurro, con Matilde Paoletti che dopo aver vinto il primo match della carriera nel circuito maggiore, si è arresa alla 33 del mondo Irina Camelia Begu, che si è aggiudicata la contesa per 6-4 6-4. Per la rumena ai quarti di finale ci sarà il derby contro Ana Bogdan.

Maria Sakkari approda ai quarti di finale del Parma Ladies Open presented by Iren. Il Centrale del TC Parma si è riempito per l’incontro della campionessa greca, che con il punteggio di 3-6 6-2 6-3 si è aggiudicata una contesa da 2 ore e 36 minuti contro Arantxa Rus. Due spettatori d’eccezione hanno assistito alla sfida di secondo turno del WTA 250 – organizzato da MEF Tennis Events con il contributo del Comune di Parma -, Gianluigi Buffon e Nikolaos Sakkaris, zio di Maria che vive in Italia da più di quindici anni e Console Generale Onorario greco nel nostro Paese. Negli altri match di giornata è invece da segnalare l’uscita di scena di Sloane Stephens, che si è arresa per 7-5 2-6 7-5 a Danka Kovinic. Avanzano Lauren Davis e Ana Bogdan, vincenti contro Sara Sorribes Tormo e Anna Karolína Schmiedlova.

Sakkari: “Bisogna rispettare ogni avversaria”  – “Devo riabituarmi a giocare questi match combattuti, ma sono davvero contenta perché ho vinto una partita di buon livello”. Le parole di Maria Sakkari, che dopo la lotta all’esordio contro Baindl, è stata forzata ad un altro set decisivo contro Rus. Al via da numero uno del seeding, l’atleta di Atene prosegue la caccia al secondo titolo della carriera nel circuito maggiore, l’unico successo infatti risale a Rabat 2019. A fine partita la numero 7 del mondo ha commentato anche la presenza sugli spalti di Gianluigi Buffon, venuto a sostenerla dopo l’incontro del giorno precedente: “È stato fantastico conoscerlo ed è magnifico che sia venuto, spero si sia divertito. Incontrare questi campioni è sempre qualcosa che ispira noi atleti, ringrazio il torneo per aver reso possibile tutto ciò”. In conclusione Sakkari ha poi parlato del momento del tennis femminile: “Il livello è alto e non sono d’accordo con i “giornalisti” di Twitter che non hanno una vita e se la prendono con i giocatori senza essere nella nostra posizione. È facile criticare senza sapere niente e senza sapere quanto sia difficile viaggiare senza sosta e giocare ogni settimana. Bisogna rispettare ogni tennista a prescindere dai risultati”. Ai quarti di finale sarà sfida contro una convincente Maryna Zanevska, che dopo aver superato Bronzetti, ha domato Dalma Galfi per 6-1 6-3.

da ufficio stampa torneo (foto Daniele Combi)