AtletiNewsTornei Internazionali

A PARMA JASMINE PAOLINI SI FERMA NEI QUARTI

Termina nei quarti di finale la corsa di Jasmine Paolini nel “Parma Ladies Open”, torneo WTA 250 con montepremi di 251.750 dollari, organizzato da Tc Parma e MEF Tennis Events (con il contributo del Comune), che si sta disputando sulla terra rossa del Tennis Club.  La 26enne di Castelnuovo di Garfagnana, n.79 WTA, che mercoledì si è aggiudicata in rimonta il derby tricolore contro Elisabetta Cocciaretto, n.98 WTA, ha ceduto 64 64, in un’ora e 36 minuti di partita, alla montenegrina Danka Kovinic, n.78 del ranking, scesa in campo con il polpaccio destro vistosamente fasciato. La 27enne di Cetinje si era aggiudicata tre delle quattro sfide precedenti con l’azzurra che però aveva vinto in due set senza storia proprio l’ultima, disputata qualche settimana fa al primo turno del WTA di Varsavia, sempre sulla terra. Break Kovinic e contro-break Paolini, al termine di un game da 16 punti) tanto per iniziare. Le due hanno cominciato a darsele di santa ragione e non hanno più smesso: il problema per entrambe è stata una certa incertezza al servizio, come testimoniano i tre break di fila che hanno deciso il primo set: nel decimo gioco Jasmine ha avuto tre opportunità per rientrare ma è stata Danka che ha finito per incamerare il parziale per 6-4. Replay di inizio partita in avvio di seconda frazione. Paolini ha continuato ad alternare cose buone ad altre un po’ meno (una costante in questa settimana a Parma) e nel quinto gioco ha annullato altre due palle-break (3-2). Kovinic ha continuato a fare buon uso della palla-corta, seguita dal pallonetto in caso di necessità. Jasmine ha salvato una palla-break anche nel settimo game (4-3) e poi in quello successivo è stata lei a mancarne tre consecutive. L’azzurra ha accusato il colpo e nel nono gioco ha ceduto la battuta a zero con la montenegrina che ha siglato il break con un rovescio lungolinea (5-4). E poco dopo Danka ha archiviato la pratica (6-4) con l’ennesimo drop-shot. 

dal sito www.federtennis.it