AtletiNewsTornei Internazionali

PAOLINI FERMATA AL TERZO SET NELLA FINALE DI CLUJ NAPOCA

Non si è chiusa come gli auspici e la classifica facevano sperare la settimana in Transilvania di Jasmine Paolini, impegnata nell’ultimo atto del 250 WTA di Cluj Napoca contro la russa Anna Blinkova, un “piccolo carro armato” poco espressivo ma nell’occasione molto efficace soprattutto al servizio. La toscana ha ceduto il primo set in modo netto ma si è rifatta nel secondo tenendo bene il ritmo imposto allo scambio dalla rivale e riuscendo anche a cambiare velocità quando ne ha avuto bisogno. Buona anche la sua partenza nella frazione decisiva (2-0) ma non sufficiente a destabilizzare il “robot”. La Blinkova non ha battuto ciglio e quindici dopo quindici ha risalito la china, prima portandosi sul 2-2 poi infilando altri quattro giochi consecutivi che le hanno consegnato il primo titolo WTA dell’ancora giovane carriera. L’azzurra inseguiva invece il secondo, dopo quello messo in bacheca lo scorso anno a Portorose. Ottimo in ogni caso il tennis da lei espresso in settimana e appuntamento solo rinviato con il secondo trofeo. La moscovita, che arrivava dalle qualificazioni, al termine si è imposta 6-2 3-6 6-2. Per la vincitrice nuovo sguardo verso la top 100 e la voglia di tornare al meno ai livelli del settembre 2020 quando aveva fatto registrare il best ranking di numero 54 del mondo.

di redazione