AtletiNewsTornei Internazionali

BERRETTINI DA’ FORFEIT A VIENNA. DOMANI C’E’ SONEGO

Lo si era capito, dalla sua espressione durante la premiazione del 250 ATP di Napoli, e oggi è arrivata l’ufficialità del forfeit di Matteo Berrettini nel 500 ATP di Vienna. Il romano si è sottoposto alle visite mediche del caso per il problema al piede sinistro che gli ha impedito di giocare al top della condizione la finale di ieri nell’Arena partenopea e i medici gli hanno consigliato di rimanere fermo questa settimana. Un colpo quasi definitivo, questo, alle residue speranze di poter prendere parte alle Nitto ATP Finals di Torino, anche come riserva. Il n° 2 azzurro, che è così incappato nell’ennesimo infortunio dell’anno e di carriera, proverà, come ha detto su Instagram a rientrare nel Masters 1000 di Parigi Bercy ma certo è che se non potrà allenarsi in questi giorni sarà difficile presentarsi in condizioni accettabili a Parigi nel torneo indoor. Un vero peccato perchè lo stop ennesimo è giunto in una fase cruciale della stagione. Matteo ha rilasciato ieri alcune dichiarazioni shock secondo le quali in stagione ha anche pensato di smettere definitivamente…forse il mio fisico non è fatto per questo tipo di sforzi. Ha sempre reagito e nonostante tutto ha colto quattro finali nel 2022 e due titoli.
A Vienna dunque domani esordirà solo Lorenzo Sonego, opposto al finlandese Ruusuvuori, semifinalista la scorsa settimana a Stoccolma e oggi al best ranking di numero 43 del mondo, cinque posti più in su del torinese (48). A Vienna Sonego ha fatto finale nel 20220 dopo aver battuto nei quarti Novak Djokovic, all’epoca numero 1 del mondo. Tra Sonego e Ruusuvuori non ci sono precedenti.

di redazione