AtletiNewsTornei Internazionali

MUSETTI, STANCO E NERVOSO, HA CEDUTO A RAMOS VINOLAS A BASILEA. BENE ALCARAZ

Ha giocato tanto nell’ultimo mese Lorenzo Musetti, e vinto molto, su tutti il secondo titolo nel massimo circuito domenica scorsa a Napoli. Prima era arrivato in semifinale a Firenze e anche a Sofia, insomma un tour de force che ieri ha improvvisamente pagato. Non perfettamente a posto fisicamente, con tanto di cerotti sul braccio destro, l’arma del suo gioco, il carrarino è partito di spron battuto contro Albert Ramos Vinolas, esperto mancino iberico con il quale aveva giocato e perso in doppio il giorno prima, conquistando con bella autorità il primo set, giocato sempre in pressione e con i soliti grandi colpi da “piccolo” maestro. Nella seconda frazione il film del match è cambiato, Vinolas ha preso campo e Musetti l’ha progressivamente perso. Decisivo in negativo il break del 5-3 subito che ha permesso allo spagnolo di andare a servire per pareggiare i conti , cosa che ha fatto senza affanni. Nella terza frazione l’azzurro, pur faticando, è salito sul 4-1 mettendo un’ipoteca sul passaggio di turno. Ramos Vinolas è stato bravo a credere nella rimonta e alla fine ha eliminato Lorenzo chiudendo 6-4. Rammarico in casa dell’azzurro ma fa parte dei giochi. La gestione anche fisica di tante partite consecutive deve ancora essere metabolizzata. Continua invece a vincere anche nel 500 ATP di Basilea, dopo due tornei conquistati consecutivamente (tre in totale in carriera e due in questa stagione) Felix Auger Aliassime. Il canadese ha stroncato ieri le velleità di Huesler, giocatore di casa e temibile sulle superfici veloci rimontandogli un set (6-7 6-4 6-4). Anche Rune, fresco di titolo a Stoccolma, ha proseguito la marcia trionfale sconfiggendo 6-2 7-5 l’australiano Alex De Minaur. La Spagna ha gioito anche per l’esordio vittorioso del numero 1 del mondo, Carlos Alcaraz (6-4 6-2 contro l’olandese Van de Zandschulp) e di Pablo Carreno Busta, testa di serie numero 5, che ha piegato lo svizzero Dominic Stricker per 7-5 6-7 6-4. Vittoria per il francese Humbert contro l’americano Broksby, in calo di condizione dopo un ottimo inizio di stagione, e quarti raggiunti da un altro francese, Arthur Rinderknech grazie al successo contro Alex Molcan.
Oggi il draw si allineerà ai quarti. In campo Roberto Bautista Agut contro Andy Murray, non prima delle 15; a seguire Auger Aliassime troverà il serbo Kecmanovic; quindi spazio al testa a testa molto sentito a Basilea tra Nakashima e Wawrinka, eroe di casa. Completeranno la serie Rune – Humbert e Bublik – Ramos Vinolas, alle 15 sul campo 1.

di redazione