AtletiNewsTornei Internazionali

MUSETTI E’ NEGLI OTTAVI A PARIGI. OUT FOGNINI CONTRO DIMITROV

Musetti a Parigi si trova a proprio agio, sia sulla terra rossa del Roland Garros, sia sul veloce indoor, terreno che lo sta vedendo protagonista in questi giorni nell’ultimo Masters 1000 di stagione. Il giovane toscano ha piegato nel 2° turno il georgiano Nikoloz Basilashvili, giocatore dai fendenti molto tesi e potenti che è riuscito a disinnescare abbastanza agevolmente, in due set e con lo score di 6-4 6-2. Ora i precedenti sono in perfetta parità (1-1). Così Musetti nel post partita: “Nikoloz è un avversario molto pericoloso. Nel game in cui ho servito un po’ peggio, sul 3-0, ho subito break, perché lui ti mette tantissima pressione e non ti fa esprimere il tuo miglior tennis, perché comunque ti lascia poco tempo, è sempre molto aggressivo. Oggi sono stato veramente bravo, perché era una partita difficile sotto questo punto di vista e sicuramente questa crescita si vede anche in quello. Ecco, magari l’anno scorso una partita del genere avrei fatto più fatica a vincerla, o comunque a vincerla così agevolmente“. Anche la preparazione del match è stata perfetta: “La partita è stata impostata molto bene, si vedeva che avevo molto chiaro cosa dovevo fare per infastidirlo e soprattutto anche con le variazioni in back e quant’altro, la palla tende a rimanere molto bassa. Forse è ancora più veloce il campo 2, almeno dà questa impressione a giocarci, anche stamani in allenamento, a giocarci sembrava più veloce del Centrale, che sicuramente è il più lento, e anche dell’1, sul quale avevo giocato l’altra partita. Quindi sono molto contento, sia in risposta che al servizio, anche se ho servito un po’ a fasi alterne, rispetto alla partita con Cilic. Ovvio che ogni giorno non si può servire così, però tante volte nel momento del bisogno ho servito bene“. Negli ottavi Musetti è atteso da Casper Ruud, numero 3 del mondo e del seeding: “Sarà, credo, una partita molto aperta. Lui è un giocatore che ha fatto delle giocate pazzesche quest’anno, però ha avuto anche degli inciampi durante la sua stagione. Ha perso al 1° turno con Wawrinka a Basilea, ha avuto qualche passaggio a vuoto, ma ora ha vinto un buon primo turno su Gasquet. Vedremoio ce la metterò tutta per cercare di conquistare il prossimo turno“.
Si è fermata invece al secondo turno la corsa di Fabio Fognini a Parigi, contro il bulgaro Grigor Dimitrov. Primo set non giocato e a senso unico per il bulgaro. Nel secondo Fognini ha rimesso in forse il risultato recuperando un break di svantaggio, subito in avvio. Sul 5-5 Dimitrov ha tenuto la battuta e nel game successivo l’azzurro ha ceduto la sua con tanto di doppio fallo finale (6-0 7-5 lo score). Peccato perchè con il game numero 12 ha vanificato la rimonta. Continua a vincere, anche se ha faticato molto e rischiato, il candese Felix Auger Aliassime. Oggi ha stoppato Mikael Ymer per 7-6 al terzo set. Match di sostanza anche quello di Carlos Alcaraz, che ha inflitto un doppio 6-4 a Nishioka. Tsitsipas ha fatto ancora meglio contro Evans (6-3 6-4). Tiafoe ha piegato Draper in due set.

di redazione