AtletiNewsTornei Internazionali

NADAL, PIU’ OMBRE CHE LUCI A PARIGI E SCONFITTA CONTRO PAUL

La sorpresa è arrivata in tarda serata nel Masters 1000 di Parigi Bercy. Il rientrante Rafael Nadal, dopo la paternità e l’assenza che si prolungava dall’Open degli Stati Uniti, ha ceduto il passo in tre set all’americano Tommy Paul, onesto lavoratore della racchetta che si è imposto in rimonta (3-6 7-6 6-1). La condizione fisica del numero 2 del mondo e del torneo non è parsa brillantissima e solo la proverbiale tenacia lo ha tenuto a galla per due set. Nel terzo Paul ha preso campo, fiducia e redini dell’incontro e “Rafa” si è inabissato. Per Paul il successo più importante in carriera, per il maiorchino tanti dubbi in ottica Torino Nitto ATP Finals. Ci sarà? Dovrà in pochi giorni cercare di ritrovarsi ma non ci stupiremmo se desse forfait dopo la debacle di ieri del tutto inattesa. L’americano sfiderà oggi negli ottavi il terzo spagnolo della sua settimana speciale, ovvero Pablo Carreno Busta che ha eliminato Denis Shapovalov in tre set. Sorpresa anche per la vittoria di Corentin Moutet (Fra), qualificato, contro il britannico Cameron Norrie che dopo le lamentele per il regolamento che permette a Djokovic la presenza alle ATP Finals non ha dato le giuste risposte sul campo. Prosegue la crescita di Holger Rune che ha sconfitto Hubert Hurkacz per 7-5 6-1.

di redazione